WRC | Rallye Monte Carlo 2020, è un affare tra Evans, Ogier e Neuville

I risultati dopo la PS10

Il Rallye Monte Carlo 2020 arriva alla penultima mattinata, ma la situazione conferma la lotta a tre per la vittoria tra Elfyn Evans, Sebastien Ogier e Thierry Neuville. Più distaccati gli altri
WRC | Rallye Monte Carlo 2020, è un affare tra Evans, Ogier e Neuville

La penultima mattinata al Rallye di Monte Carlo 2020, evento di apertura del campionato WRC, ripropone il copione del dominio Toyota con Sébastien Ogier ed Elfyn Evans che si rimpallano la leadership e si giocano la vittoria finale. Thierry Neuville in questa recita continua a ricoprire il ruolo del convitato di pietra, pronto a subentrare ai due al primo passo falso.

Rallye Monte Carlo 2020: la PS9

Si riparte dalla prima prova speciale di oggi, la St Leger les Mélèzes – La-Bâtie Neuve 1 da 16,87 km, che presenta anche l’ascesa ripida sul Col de Moissière da 1574 m di altitudine (da notare che gli equipaggi hanno optato in questa mattinata principalmente per le gomme chiodate, in luogo delle soft di ieri). Neuville non si perde in convenevoli e si prende subito il miglior tempo della PS9, dimostrando una miglior fiducia con la vettura ma soprattutto con le note rispetto ai giorni scorsi. Dietro di lui si piazza Ogier a otto decimi di secondi e poi Evans a 2,4 secondi, mentre il quarto miglior tempo è dell’altro Hyundai, Sébastien Loeb. Attenzione ai distacchi: l’alsaziano è lontano in prova 12,5 secondi da Evans e 14,9 da Neuville, a dimostrazione che i tre in testa stanno giocano un altro campionato in cui Loeb potremmo definirlo il primo dei non eletti, se ci passate la metafora.

Motivo per cui il podio del Monte Carlo sembra ormai un triello tra Ogier, che mantiene la testa ottenuta alla fine della giornata di ieri, seguito da Evans a 2,8 secondi e da Neuville a 5,6. Loeb staziona al quarto della classifica post-tappa, ad oltre un minuto e venti e quindi distante, assieme a tutti gli altri, dal discorso podio finale. Invariate le posizioni a seguire di Esapekka Lappi, in difficoltà con le note in suo possesso, e Kalle Rovanpera, che fatica non avendo, per sua ammissione, abbastanza esperienza con le gomme da neve. Piccolo balzo nella generale di Eric Camilli che sale al settimo posto assoluto: il leader del WRC3 supera Takamoto Katsuta, alle prese con un testacoda, perdendo circa tre minuti anche per togliere la neve dalla griglia frontale della sua Toyota Yaris WRC. Mads Ostberg mantiene la vetta nel WRC2.

Rallye Monte Carlo 2020: la PS10

Il giro della mattinata si chiude con la PS10 de La Bréole – Selonnet 1da 20,73 km. In questo contesto torna prepotentemente sugli scudi Evans, che strappa il miglior tempo in prova e risale al comando della assoluta, dopo aver condotto una prima parte di speciale in maniera conservativa, evitando di distruggere i chiodi. Dietro di lui nella PS si posiziona Ogier a 7,6 secondi e Neuville a 13,8: in pratica siamo sempre lì, in questo rimpallo continuo tra i tre. Forti della giusta scelta nelle gomme, i contenendoti alla vittoria finale devono preoccuparsi essenzialmente nel rintuzzare i contrattacchi dell’altro ed avere fiducia sulle informazioni fornite dai loro gravel crew, i ricognitori personali che forniscono i dati sullo condizioni del fondo della strada e tutti gli altri dettagli relativi.

Lappi si prende il quarto tempo nella prova, pur non essendo molto soddisfatto della sua corsa; in ogni caso ricuce il gap dal quarto posto nella assoluta occupato da Loeb, a sua volta sempre molto distante dal podio. Invariate le posizione della top ten come vedremo a breve, mentre nel WRC2 il leader Ostberg si lamenta della sua Citroen C3 R5 e del suo assetto, giudicandolo «impossibile da guidare». Il distacco da Ole Christian Veiby, su Hyundai i20 R5, resta comunque sulla decina di secondi. Eric Camilli passeggia sul velluto nel WRC3, con un buon margine (più di un minuto e venti) su Nicolas Ciamin.

Rallye Monte Carlo 2020: la classifica dopo la PS10

POS.EQUIPAGGIO / VETTURATEMPODISTACCO
1.
Evans Elfyn – Martin Scott
Toyota Yaris WRC
2:06:38.3
96.2
2.
Ogier S. – Ingrassia J.
Toyota Yaris WRC
2:06:43.1
+4.8
+4.8
3.Neuville T. – Gilsoul N.
Hyundai i20 Coupe WRC
2:06:54.9
+16.6
+11.8
4.Loeb Sébastien – Elena D.
Hyundai i20 Coupe WRC
2:08:34.5
+1:56.2
+1:39.6
5.Lappi Esapekka – Ferm Janne
Ford Fiesta WRC
2:09:09.7
+2:31.4
+35.2
6.Rovanperä K. – Halttunen J.
Toyota Yaris WRC
2:09:37.6
+2:59.3
+27.9
7.Camilli Eric – Buresi F.
Citroën C3 R5
2:15:48.5
+9:10.2
+6:10.9
8.Katsuta T. – Barritt D.
Toyota Yaris WRC
2:16:28.0
+9:49.7
+39.5
9.Ciamin Nicolas – Roche Y.
Citroën C3 R5
2:17:10.7
+10:32.4
+42.7
10.Østberg Mads – Eriksen T.
Citroën C3 R5
2:17:30.3
+10:52.0
+19.6

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati