WRC | Riparte il campionato Junior, ecco i giovani partecipanti: quattro gli italiani

La start list dello Junior WRC 2020

Partirà dal rally di Svezia lo Junior WRC 2020: scopriamo i piloti - sedici in tutto - al via del campionato, dove si contano anche quattro italiani
WRC | Riparte il campionato Junior, ecco i giovani partecipanti: quattro gli italiani

La prossima settimana partirà il Mondiale Rally da Monte Carlo (appuntamento a domani con la nostra consueta guida), ma dal successivo appuntamento al Rally di Svezia prenderà il via anche il FIA Junior WRC Championship 2020.

Panoramica sullo Junior WRC 2020

Il secondo appuntamento del calendario iridato avrà in gara 16 equipaggi Under 30 a bordo dell’auto proposta per la competizione, la Ford Fiesta R2 di M-Sport. La Svezia aprirà lo Junior WRC che avrebbe dovuto essere disputato su cinque tappe prese dal campionato “maggiore”, ma dopo il forfait del Cile il calendario si è ristretto a quattro round, vale a dire l’evento scandinavo di apertura, il Rally Italia Sardegna, il Finlandia ed infine il Rally di Germania.

La competizione giovanile del WRC entra a far parte della politica di M-Sport di lanciare nuovi talenti nelle più alte sfere del mondo rallistico: l’equipaggio vincitore potrà disputare a titolo gratuito cinque appuntamenti del campionato WRC3 dell’anno successivo, a bordo della Ford Fiesta R5 Mk II del team di Malcom Wilson e con una fornitura di duecento gomme Pirelli. Non solo: se l’equipaggio riuscirà pure a vincere il WRC3 2021, avrà la possibilità di correre in due gare del massimo campionato rally mondiale con M-Sport nel 2022. In palio anche il Rookie Award, consegnato al debuttante meglio piazzato alla fine del campionato assieme ad un assegno di 15.000 dollari per supportare la stagione successiva, sempre nello Junior WRC.

Junior WRC 2020: i piloti selezionati

Tornando agli equipaggi selezionati quest’anno, essi rappresentano due continenti, Europa e Sudamerica, ed undici Paesi diversi (tra cui quattro italiani), mentre sette di loro sono stati riconfermati per il 2020 e quattro provengono dalla cantera di M-Sport, ovvero il programma FIA Junior WRC scholarship.

«La quantità di iscrizioni per l’inizio della stagione nello Junior WRC dimostra chiaramente il successo del campionato», ha commentato il Team Director del campionato giovani Maciej Woda. «Con il più grande pacchetto premi per il campione del 2020, il FIA Junior WRC è il trampolino di lancio perfetto per qualsiasi pilota che desideri affermarsi nel Campionato Mondiale Rally FIA. Con i nostri partner chiave Ford, Pirelli e Wolf Lubricants, tutti fortemente impegnati nel mondo rally attraverso ogni livello della disciplina, il FIA Junior WRC è il campionato più accessibile che offre un’ottima introduzione a tutti gli aspetti del WRC. Abbiamo una gamma impressionante di iscritti per il round di apertura della stagione in Svezia, in una line-up equilibrata in termini di ritorni e volti nuovi».

E allora diamo uno sguardo ai protagonisti dello Junior WRC, a cominciare dal vicecampione uscente (dietro Jan Solans) nonché vincitore del Rookie Award 2019 Tom Kristensson, già al successo nella categoria lo scorso anno negli appuntamenti scandinavi in Svezia e in Finlandia, oltre ad essere l’unico iscritto nello Junior WRC che è andato a podio in ogni gara presente sul calendario.

Al via anche il britannico Jon Armstrong, che proviene dal mondo degli eSport specializzandosi nei rally, per poi passare alle gare reali (una top ten centrata nel WRC2 in occasione del Rally di Catalunya 2017), il romeno Raul Badiu, alla sua seconda stagione nella competizione (un quarto posto tra gli Junior al Rally Italia Sardegna), il britannico Ruairi Bell (vincitore dello M-Sport Fiesta FIA Junior WRC scholarship all’interno del Campionato Britannico Rally), il finnico Lauri Joona, vicecampione Junior nel Campionato Nazionale Rally di casa sua, debuttante nel Mondiale Under lo scorso anno e già fotografo per le gare rally del suo Paese, ed ancora la britannica Catie Munnings, che abbiamo conosciuto nell’ERC dove ha vinto sette appuntamenti nella categoria femminile oltre al titolo vero e proprio nel 2016.

A proposito di ERC, dal campionato europeo rally arrivano anche Martins Sesks e Ken Torn, mentre il resto degli iscritti nello Junior WRC 2020 vede la presenza dello svedese Pontus Lönnström, due volte campione nazionale Junior negli ultimi anni, il finnico Sami Pajari, tra i più giovani con i suoi diciotto anni ma già vincitore del Campionato Finlandese Rally nella categoria Under 12 nel 2018 e Junior nel 2019, il paraguaiano Fabrizio Zaldivar, già quinto di categoria al Rally del Galles 2019 ed Oscar Solberg, un’altra nuova leva della famiglia con il rally nel sangue (è figlio di Henning e nipote di Petter) e già terzo nel Campionato Britannico Rally Junior 2017.

Junior WRC 2020, gli italiani iscritti

Come abbiamo detto saranno quattro gli italiani in gara nello Junior WRC 2020: nei giorni scorsi vi avevamo anticipato la partecipazione di Fabio Andolfi, Tommaso Ciuffi e Marco Pollara grazie al programma ACI Team Italia, ai quali si aggiunge Enrico Oldrati, alla sua terza stagione nella competizione iridata (ha raccolto, tra gli altri risultati, un secondo posto di categoria al Rally del Portogallo 2018).



WRC | Riparte il campionato Junior, ecco i giovani partecipanti: quattro gli italiani 3.00/5 (60.00%) 1 vote
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati