Dakar | Tappa 10, i giovani di Red Bull vincono ancora nei SSV, Casale nei quad corre un rischio

Tappa 10 neutralizzata

La Tappa 10 della Dakar 2020 a momenti costa la leadership tra i Quad per Ignacio Casale. Kamaz sempre in testa nei Camion, Currie resta leader nei Side by Side
Dakar | Tappa 10, i giovani di Red Bull vincono ancora nei SSV, Casale nei quad corre un rischio

Come abbiamo visto per le altre categorie in gara, la Tappa 10 di Haradh-Shubaytah è stata neutralizzata dopo 345 km su 534 di gara previsti per i forti venti che avrebbero compromesso la sicurezza di piloti ed equipaggi. Ecco il punto sui Side by Side, Quad e Camion dopo questa frazione disputata non interamente e a due tappe dalla conclusione della Dakar 2020.

Dakar 2020, Tappa 10: nuova vittoria per Guthrie nei SSV

Cominciamo come di consueto dai Side by Side, con i giovani piloti del Red Bull Off-Road Team USA ormai scatenati da alcune tappe a questa parte. Anche nella decima frazione si son dati da fare con la seconda vittoria (dopo quella ottenuta in Tappa 4) di Mitchell Guthrie, con un vantaggio di giusto 25 secondi sul compagno di squadra Blade Hildebrand, già vittorioso nella tappa di ieri e nella settima. Ricordiamo che entrambi si erano ritirati precedentemente e sono rientrati in gara per la Dakar Experience, avulsi dalla classifica generale.

Si riaffaccia nelle posizioni alte Gerard Farrés, terzo a 01′ 22” da Guthrie, mentre è piegato dalla sfortuna Francisco Chaleco López, alle prese con una foratura che gli fa perdere non poco tempo per la sostituzione: arriverà al traguardo quasi un’ora dopo dal vincitore, perdendo così il secondo posto nella classifica generale dove comanda ancora Casey Currie. Lo statunitense di Monster Energy Can-Am, giunto settimo in Tappa 10 a poco più di sei minuti di ritardo, ha ora un vantaggio di 46′ 40” su Sergei Kariakin e quasi un’ora ed un quarto su Chaleco.

Dakar 2020, Tappa 10: nei Quad si sfiora il colpo di scena

Nella Marathon di oggi (quindi senza assistenza dedicata alla fine della tappa) Ignacio Casale se l’è vista brutta tra i Quad: il leader della gara da quando è iniziata la Dakar 2020 si è letteralmente perso oggi, a quanto pare nello stesso punto dove hanno avuto qualche difficoltà anche i colleghi delle Auto, e se la tappa di oggi non fosse stata accorciata probabilmente avrebbe rischiato seriamente di salutare il primo posto nella generale.

Kamil Wisniewski è stato uno dei piloti a non avere problemi di navigazione e conquista così la sua prima vittoria con 48 secondi di vantaggio su Zdeněk Tůma e 03′ 42” su Rafal Sonik. Ha avuto invece problemi Simon Vitse, persosi pure lui ed arrivato alla neutralizzazione di tappa con un ritardo di 16′ 20”, ma come abbiamo detto è andata peggio a Casale, alle prese con l’implacabile deserto del Rub’ al Khali che non fa prigionieri e ha disorientato non pochi big oggi. Il cileno chiude la sua gara con quasi tre quarti d’ora di ritardo, perciò è grazie ai risultati precedenti se continua a mantenere la leadership nella generale, seppure il suo diretto inseguitore Vitse si avvicina passando dagli oltre quaranta minuti di ritardo di ieri ai 16′ 18” dopo la Tappa 10.

Dakar 2020, Tappa 10: Kamaz sempre protagonisti nei Camion

Infine, per quanto riguarda i Camion altro dominio Kamaz, questa volta con la vittoria di Anton Shibalov in un podio tutto all’insegna dei mezzi russi (secondo Dmitry Sotnikov a 01’08” di ritardo, terzo il campione uscente – ma ritiratosi in questa edizione – Eduard Nikolaev a 01′ 30”). Il leader della generale, l’altro Kamaz Andrey Karginov è quinto a 02′ 27” dal compagno di squadra, ma mantiene comunque il primato della corsa con un vantaggio di 36′ 08” su Shibalov.

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati