Dakar | Tappa 9, Casale blinda la sua leadership nei Quad, idem Karginov nei Camion

I risultati nei Side By Side, Quad e Camion

Ecco cosa è successo nella Tappa 9 della Dakar 2020 per quanto riguarda le categorie dei Side by Side, Camion e Quad
Dakar | Tappa 9, Casale blinda la sua leadership nei Quad, idem Karginov nei Camion

Concludiamo la giornata della Tappa 9 della Dakar 2020 con il consueto resoconto dei Side by Side, Quad e Camion: in due categorie, in particolare, abbiamo già i potenziali vincitori a sole tre giornate dalla fine (salvo colpi di scena che nel rally raid organizzato da ASO sono all’ordine del giorno).

Dakar 2020, Tappa 9: torna alla vittoria Hildebrand

Torna alla vittoria nei SSV dopo il successo in Tappa 7 Blade Hildebrand, con un vantaggio di 58 secondi sul compagno di squadra in Red Bull Off-Road Team USA Mitchell Guthrie. Da notare che entrambi si sono ritirati dalla gara (Hildebrand in Tappa 2, Guthrie nella settima: se contiamo anche il forfait di Cyril Despres, la formazione giovanile sugli OT3 Overdrive sponsorizzata da Red Bull ottiene un bilancio in chiaroscuro da questa Dakar) ed entrambi stanno proseguendo per il format della Dakar Experience, senza validità per la classifica generale.

A tal proposito, Casey Currie continua a mantenere la leadership grazie al terzo posto (a tre minuti e mezzo da Hildebrand) ottenuto in Tappa 9: l’alfiere di Monster Energy Can-Am si porta ora a 23′ 37” sul suo diretto inseguitore Francisco Chaleco López (quinto al traguardo) e ben 41′ 26” da Sergei Kariakin (quarto nella frazione odierna).

Dakar 2020, Tappa 9: Casale inarrestabile nei Quad

Tornano in gara i Quad dopo lo stop ieri per rispetto del lutto per Paulo Gonçalves ed è sempre più leader Ignacio Casale. Il cileno tanto per gradire vince la Wadi Al Dawasir – Haradh di oggi con un vantaggio di soli tre secondi su Giovanni Enrico (comunque già ritirato e in competizione anch’egli nella Dakar Experience), autore di una partenza sprint che lo ha condotto in testa nelle prime fasi. Terzo posto per il cileno Tomas Kubiena a sei minuti e mezzo di ritardo, scalzando Alexandre Giroud (in testa nella tappa dopo il chilometro 244) ma a cui sono stati inflitti quindici minuti di penalità. In ogni caso anche il francese si era già ritirato ed è trasparente per la classifica generale, dove veleggia sempre di più verso il titolo Casale, con un vantaggio di 44′ 57” su Simon Vitse e più di un’ora e mezzo su Rafal Sonik.

Dakar 2020, Tappa 9: Karginov asfalta tutti nei Camion

Infine uno sguardo ai Camion, con il mattatore di Kamaz Andrey Karginov che asfalta gli avversari e si prende il quarto successo di tappa consecutivo, questa volta con un vantaggio di 03′ 19” sull’unico rivale rimasto dell’armata russa, il bielorusso Siarhei Viazovich di Maz. Karginov ormai ha un vantaggio quasi blindato di 38′ 35” sul compagno di team Anton Shibalov, che ormai è votato al gioco di squadra e al ruolo di stopper contro gli avversari a favore del leader della classifica Camion.

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati