IMSA | Daytona, Qualifiche 1: nuovo record per Mazda, insegue Penske

Ferrari svetta tra le GTLM

Mazda segna il nuovo record di Daytona nelle pre-qualifiche della 24 Ore, primo round del campionato IMSA.
IMSA | Daytona, Qualifiche 1: nuovo record per Mazda, insegue Penske

Un fine settimana intenso quello visto a Daytona in occasione della Roar Before the 24, la classica tre giorni di test che precede la 24 Ore: Mazda chiude in testa alla classifica le pre-qualifiche con il nuovo record della pista, ma Acura insegue da vicino al 2° e al 3° posto.

Il resoconto delle DPi e delle LMP2

Oliver Jarvis è stato in grado di battere il tempo fatto registrare lo scorso anno, segnando un 1’33”324. Non c’è comunque una doppietta Mazda, con il Team Penske che ha mostrato di rispondere egregiamente alle prestazioni dei rivali giapponesi: Ricky Taylor è 2° a poco più di due decimi di distacco, mentre il compagno di squadra Juan Pablo Montoya è attaccato a soli due centesimi; Jonathan Bomarito ha chiuso invece al 4° posto. Male invece le Cadillac DPi, con Tristan Vautier in quinta posizione con il JDC-Miller Motorsports seguito da Joao Barbosa con Mustang Sampling Racing e Renger van der Zande con Wayne Taylor Racing; quest’ultima ha chiuso poi le ultime prove libere in vetta con Kamui Kobayashi, anche se i vincitori dello scorso anno non sono così favoriti.

In una classe più folta di quanto si potesse immaginare, Ben Keating svetta tra le LMP2 con l’Oreca 07 del PR1/Mathiasen Motorsports con cinque secondi di ritardo dalle DPi – il miglior tempo dell’americano è di 1’38”056. Insegueno DragonSpeed al 2° posto con Henrik Hedman e John Farano e Tower Motorsports by Starworks al 3°.

Il resoconto delle GTLM e GTD

Dopo la pesante assenza nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship dello scorso anno, Ferrari è al top tra le GTLM grazie a James Calado. L’alfiere di Risi Competizione ha davvero colto un’impresa, precedendo la Porsche di Nick Tandy per un solo millesimo! Corvette si piazza in terza piazza con la nuova C8.R grazie a Tommy Milner, mentre BMW è solamente quarta e sesta. Squalifica “pesante” per tutte le Lamborghini in GTD (tranne quella del Paul Miller Racing), escluse per non aver usato i rapporti del cambio specifici per Daytona ma quelle del resto della stagione. A svettare c’è la Lexus dell’AIM Vasser Sullivan con Frankie Montecalvo.

IMSA WeatherTech SportsCar Championship 2020 – Rolex 24 at Daytona, qualifiche: classifica DPi/GTLM e LMP2/GTD

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati