Dakar | Tappa 1, i vincitori nei Side by Side, Quad e Camion. Anteprima Tappa 2 e gli orari italiani

Uno sguardo alla Tappa 2

I vincitori nelle categorie SSV, Quad e Camion della Tappa 1 della Dakar 2020 e uno sguardo alla tappa di domani: orari italiani e come seguire gli highlights in tv
Dakar | Tappa 1, i vincitori nei Side by Side, Quad e Camion. Anteprima Tappa 2 e gli orari italiani

La Dakar 2020 ha rotto il ghiaccio nella mattinata di oggi con la Tappa 1, da Jeddah ad Al Wajh per 319 km di gara (e 433 di trasferimento). Dopo aver visto i vincitori nella categoria Moto ed Auto passiamo alle altre tipologie in gara, per poi dare uno sguardo alla tappa di domani.

Dakar 2020, tappa 1: Domzala svetta nei SSV e batte Curie

Nei Side by Side si aggiudica la prima frazione della corsa il polacco Aron Domżała, alla sua seconda Dakar dopo il ritiro durante la scorsa edizione. A bordo del Maverick X3 della Can-Am ha dominato la Tappa 1 mantenendo dall’inizio alla fine la prima posizione, che conquista alla fine davanti all’americano Casey Curie, già quarto lo scorso anno e deciso a prendersi la rivincita nella Dakar 2020. Poco meno di due minuti il suo ritardo, mentre al terzo posto si piazza lo spagnolo Josè Antonio Hinojo Lopez. Entrano in top ten anche gli alfieri del Red Bull Off-Road Team USA, frutto della collaborazione con Overdrive, ovvero Mitchell Guthrie e il già copilota rally Ola Floene. Tredicesimo posto per Michele Cinotto e Marco Arnoletti, solo 24esimo il leggendario Cyril Despres, altra freccia nell’arco di Red Bull Off-Road.

Dakar 2020: Casale vince nei Quad nella Tappa 1

A proposito di leggende, nei Quad svetta Ignacio Casale, all’undicesima Dakar dopo averne già vinte due nella categoria. Il cileno ha la meglio sul polacco Rafał Sonik, altro veterano della corsa e trionfatore nel 2015, con un distacco di oltre cinque minuti e mezzo. A circa un minuto da Sonik si piazza il ceco Tomaš Kubiena.

Dakar 2020: i Kamaz guidano in testa tra i Camion

Diamo infine uno sguardo ai Camion, dove ancora una volta i Kamaz dominano con Anton Shibalov. I rivali di Maz hanno risposto con il secondo posto del bielorusso Siarhei Viazovich, mentre al terzo troviamo il Petronas Team con l’olandese Janus Van Kasteren. I Kamaz tornano poi nella quarta posizione con Dmitry Sotnikov, mentre il favorito e campione uscente (capace di dominare nelle ultime tre edizioni della Dakar e avere nel proprio curriculum cinque trionfi in totale) Eduard Nikolaev langue per ora al decimo posto. Quinto posto per il portacolori di Big Shock Racing Martin Macik.

Dakar 2020: anteprima Tappa 2

Ed ora diamo uno sguardo alla tappa di domani: da Al Wajh si va alla volta di Neom, procedendo in direzione nord, sulla costa occidentale del Paese che si affaccia sul Mar Rosso. Una frazione di 393 km ma di cui 367 di gara che metterà a dura prova le abilità di navigazione di piloti ed equipaggi. Per i concorrenti delle Moto e Quad questa tappa varrà come prima parte della Super Marathon, ovvero quando giungeranno al bivacco di Neom potranno sfruttare solo dieci minuti per le modifiche al loro mezzo (e niente assistenza).

Per quanto riguarda le partenze secondo l’orario italiano, le moto ed i quad scatteranno domani alle ore 05:45 mentre le auto, i side by side ed i camion alle 07:20. A fine giornata, dalle 18:50 alle 19:21, gli highlights della tappa sul canale 20 di Mediaset sul DTT e alle 23 su Eurosport 1.

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati