WRC | Proton punta al Mondiale Rally con la Iriz R5: i test con Gronholm al volante [VIDEO]

Proton intende entrare nel WRC2

Il marchio asiatico Proton sta sviluppando una vettura, la Iriz R5, destinata alle competizioni rally come il WRC2: i test sono stati condotti da Marcus Gronholm
WRC | Proton punta al Mondiale Rally con la Iriz R5: i test con Gronholm al volante [VIDEO]

Il WRC 2020 vedrà in gara nella massima categoria solo tre grandi costruttori – Hyundai, Toyota e Ford – ma all’orizzonte si profilano nuovi marchi che potrebbero investire nel Mondiale Rally, anche se nelle categorie inferiori.

Lo sviluppo della Proton Iriz R5

È il caso della Proton, azienda malese nata agli inizi degli anni Ottanta che sta sviluppando una vettura R5 per gareggiare nel WRC2 ed in altri campionati come l’ERC o nelle competizioni in Asia. Il modello scelto è l’Iriz, una compatta nata nel 2014 e che potrebbe essere l’auto che segnerà l’ingresso nelle competizioni rally di Proton: a marzo la FIA avrebbe concesso l’omologazione, mentre il progetto ha mosso i primi passi due anni prima.

Il bicampione del WRC nelle prime stagioni del Duemila Marcus Grönholm è il pilota selezionato dalla casa malese per testare e sviluppare la Proton Iriz R5, sia su sterrato che su asfalto: le sessioni di prova in Irlanda dovevano restare segrete, almeno sino a quando non sono iniziate a circolare le indiscrezioni, e un video dei test pubblicato sulla propria pagina facebook da Mellors Elliot Motorsport, team britannico che ha fornito il proprio supporto alle sessioni di prova e sviluppo (e le cui immagini possono essere viste in testa all’articolo).

Gronholm commenta i test con la Proton Iriz R5

Le sensazioni del cinquantenne Grönholm con la Iriz R5 sono state buone, come ha affermato il pilota che ha appeso il casco al chiodo, sebbene si sia comunque tolto lo sfizio di partecipare al recente Rally di Svezia con una Toyota Yaris WRC. «Mi sono sentito subito a mio agio – ha raccontato il finlandese al sito WRC.com – Non ci sono state sorprese […] È andata bene, potrebbe esserci ancora qualcosa da migliorare sul versante degli ammortizzatori, ma si tratta giusto di una buona messa a punto». Per Grönholm il prossimo step dovrebbe essere quello di svolgere dei veri e propri test di gara «in Svezia o in Finlandia», ma che comunque il suo ruolo è solo di tester estemporaneo: difficilmente lo rivedremo in qualche competizione con la Proton Iriz R5.

Secondo Chris Mellors, a capo di Mellors Elliot Motorsport, l’obiettivo è di far debuttare la vettura nel WRC2 già dal prossimo anno, forti dei test che hanno dato degli esiti positivi e sul potenziale interesse di alcuni partner, ha spiegato.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati