WRC | Toyota: Evans non pensa alle vittorie, primi test sulla neve per Rovanpera [VIDEO]

Proseguono i test Toyota

In vista dell'imminente stagione 2020 del WRC, in Toyota Gazoo Racing si continua con la fase dei test in varie condizioni. Le impressioni di Rovanpera e le parole di Evans
WRC | Toyota: Evans non pensa alle vittorie, primi test sulla neve per Rovanpera [VIDEO]

I nuovi piloti di Toyota Gazoo Racing continuano a fare pratica con la vettura, in particolare Kalle Rovanpera che ha testato la Yaris WRC sulla neve in vista del Rally di Svezia. Intanto Elfyn Evans traccia un primo bilancio dei suoi approcci con il nuovo team.

Le impressioni di Elfyn Evans su Toyota Gazoo Racing

Partiamo proprio dal gallese che guiderà una nuova vettura dopo aver disputato sino a quest’anno la sua carriera nei rally con Ford e i vari modelli di Fiesta. Evans è assolutamente soddisfatto della sua nuova sistemazione, parlando di clima molto «positivo» nel team: «Sono stati tutti molto disponibili», spiega. «Non ho dubbi che bisognerà adattarsi – sono stato in M-Sport per molto tempo – ma mi hanno fatto sentire subito a casa».

Evans poi ha parlato ai microfoni di WRC.com dei dettagli della sua preparazione con la Toyota Yaris WRC: «L’auto si è comportata al meglio e sono riuscito a sentirmi a mio agio abbastanza presto. Il feedback della vettura è stato buono, ho potuto sentire cosa stava succedendo sotto di me in condizioni abbastanza contrastanti. Abbiamo trascorso una giornata asciutta – spiega ancora il gallese – e poi dall’ora di pranzo del secondo giorno [le strade ] sono state sempre più gelate ad ogni giro. Era un po’ strano, normalmente ti aspetti che arrivi il gelo quando inizia a calare l’oscurità. Ma è stata una buona occasione per guidare la vettura in quelle condizioni». Anche il suo compagno di squadra, Sébastien Ogier, ha riscontrato le stesse condizioni di ghiaccio a tratti nella sessione dei test sulle Alpi Francesi, ed anche lui ha parlato di un acclimatamento fino ad ora buono, sia con il team che con la vettura.

Tornando ad Evans, il britannico riguardo la sua imminente stagione in Toyota preferisce tenere i piedi per terra, sfoggiando una certa umiltà: «Non sto pensando alle possibilità di vincere questa gara o quell’altra. Non ci sono appuntamenti a cui punto in maniera specifica ed è lo stesso con il campionato. Il mio approccio per il Monte Carlo è quello di andare lì e sfruttare al meglio l’opportunità – ed è l’approccio per il resto dell’anno».

Rovanpera e le pressioni per il Rally di Finlandia

I test Toyota proseguono questa settimana in Finlandia, dove ha sede il team, prima di una ulteriore sessione sulle Alpi Francesi ad inizio anno per rifinire la preparazione per il Rally di Monte Carlo di gennaio. Giusto ieri Kalle Rovanpera ha provato la Yaris WRC in condizioni innevate nel test finnico, debuttando così con la massima espressione di una vettura rally sulla neve (in testa all’articolo trovate la camera car con la vista lato passeggero, mentre in fondo vediamo un passaggio da fuori).

Il campione WRC2 Pro 2019 ha parlato di un auto che dimostra di essere sempre più performante, ed ovviamente è diversa dalle R5 che ha guidato in gara sino ad oggi, che avevano tra l’altro un diverso carico aerodinamico come nota lo stesso Rovanpera. «L’auto si comporta diversamente – ha spiegato il giovane pilota – quindi c’è molto da imparare. Ma al momento sembra che tutto vada bene». Ai microfoni di Rallit.fi Rovanpera ha parlato anche del Rally di Finlandia del prossimo agosto, appuntamento di casa che vedrà una certa pressione su di lui. «Ci vuole tempo per imparare a guidare tutto il weekend in modo così coerente e costante. In particolare con una nuova auto, ci potrebbero essere situazioni inaspettate in gara. Ma spero di poter essere in buona forma in Finlandia», conclude.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati