WEC | Nuovo sistema di qualifiche a Le Mans, ecco l’Hyperpole

Aumenta lo spettacolo

ACO introduce le Hyperpole per rendere più spettacolari e movimentate le qualifiche della 24 Ore di Le Mans.
WEC | Nuovo sistema di qualifiche a Le Mans, ecco l’Hyperpole

Altre novità arrivano dal versante ACO per il FIA World Endurance Championship, più precisamente per la 24 Ore di Le Mans. A partire dall’edizione del 2020 ci saranno quattro prove libere, mentre vengono ridotte le sessioni di qualifica con la nuova Hyperpole.

Cosa cambia nel format delle qualifiche

Per rendere più vivaci le qualifiche in Francia si è pensato bene di concentrarle in due soli momenti: la prima sessione da 45 minuti e piazzata di mercoledì alle ore 23.15 sarà aperta a tutti i concorrenti e i migliori sei di ogni classe accederà poi alla Hyperpole, un’altra sessione da 30’ che verrà disputata il giovedì alle 21.00. In questa mezz’ora, nessuno potrà rientrare nel proprio garage ma ci sarà la scelta libera riguardo le coperture da utilizzare e col vantaggio di una pista maggiormente libera. La griglia di partenza non terrà più conto dei tempi assoluti ma delle varie classi (come alla 24 Ore di Daytona) e seguirà l’ordine della Hyperpole più le auto rimaste fuori secondo la posizione delle qualifiche. Le FP saranno due al mercoledì (15.30 e 22.00) e due al giovedì (17.00 e 22.00).

Le dichiarazioni di Pierre Fillon

Pierre Fillon, Presidente di ACO: «Cambia tutto alla 24 Ore di Le Mans del 2020. Con questo nuovo format di qualifica e la Hyperpole con le migliori 24 vetture in pista – sei per ogni classe – garantiremo due sessioni entusiasmanti sia per i piloti che per gli spettatori, nelle quali l’obiettivo principale sarà sulla velocità, alla ricerca del giro perfetto. Adrenalina, suspense e concentrazione saranno al massimo per tutti i team. Sarà un’anticipazione della lotta sul nostro iconico circuito da 13 chilometri. Le Mans sarà ancora una volta una celebrazione delle corse che durerà per diversi giorni, non solo per un weekend».

Novità sugli inviti nel 2021

Sono già scattati gli inviti per la 24 Ore di Le Mans verso le squadre che hanno vinto nelle varie classi del FIA WEC, nell’European Le Mans Series e nell’Asian Le Mans Series. Cambiano le regole invece per il 2021, quando entrerà in vigore il metodo basato sul numero di vetture presenti nella griglia anche per l’ALMS – due vetture LMP2 e GT più il vincitore delle LMP3.

Vota questo articolo
Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati