WRC | Toyota voleva Evans già da tempo, rivela Makinen

Makinen parla dell'ingaggio di Evans

Già in tempi non sospetti, Elfyn Evans era nei radar di Toyota Gazoo Racing prima del suo ingaggio ufficiale, come spiega il team principal Tommi Makinen
WRC | Toyota voleva Evans già da tempo, rivela Makinen

La rivoluzione della line-up di Toyota Gazoo Racing impegnata nel WRC parte da lontano, almeno stando alle ultime rivelazioni di un Tommi Mäkinen ultimamente in vena di confidenze.

Il team principal infatti si è sbottonato ai microfoni di Rallit.fi, portale sempre prodigo di retroscena sul mondo rally, concentrandosi in particolare su uno dei piloti che verranno schierati dalla squadra nel 2020. Parliamo di Elfyn Evans, una vita (nel WRC) in M-Sport nonché reduce dal quinto posto nel campionato mondiale, negativamente influenzato da un infortunio alla schiena che lo ha tenuto lontano in tre appuntamenti di fila questa estate.

“Evans è un buon pilota per Toyota Gazoo Racing”

Nel frattempo, in questo 2019 Toyota ha corso con un Ott Tanak in scadenza di contratto (sappiamo poi come è finita), stessa situazione di Jari-Matti Latvala, mentre Kris Meeke cercava anch’esso una conferma per il 2020 dopo essere stato assunto quest’anno. Mäkinen però ha svelato che la massima dirigenza di Toyota aveva ben altre idee già per questo 2019. «I capi giapponesi volevano Evans nei nostri ranghi un anno prima», ha spiegato il team principal. «Solo adesso siamo giunti alla decisione che lo avremmo ingaggiato», e così infatti è stato. Il gallese godrà di un contratto biennale e della fiducia che l’ex pilota ha riposto in lui: «Elfyn ha il potenziale giusto in tante condizioni di gara. Ha già molta esperienza ed ha una guida molto sicura. Sa andare veloce in ogni circostanza. Elfyn è sicuramente un buon pilota per noi», conclude Mäkinen.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati