Formula E | Diriyah, Gara 2: Sims non sbaglia, prima vittoria con BMW

Anche Guenther a podio

Alexander Sims conquista la prima vittoria in Formula E, vincendo Gara 2 in Arabia Saudita a bordo della monoposto di BMW.
Formula E | Diriyah, Gara 2: Sims non sbaglia, prima vittoria con BMW

Alexander Sims ha imparato dalla lezione (e dalla sconfitta di ieri): dalla pole position conquistata stamattina, il britannico di BMW i Andretti Motorsport ha vinto la sua prima gara di Formula E in Arabia Saudita, precedendo il compagno di squadra Maximilian Günther.

La cronaca della gara

In Gara 2, Sims ha cercato di prendere subito le distanze dagli inseguitori, mostrando un approccio completamente diverso rispetto a ieri dove era poi sprofondato indietro; il 31enne originario di Londra ha gestito al meglio anche le tre neutralizzazioni, che hanno spezzato il ritmo. Bravo invece Günther, risalito dal 9° posto sulla griglia dopo una gara accorta, sfruttando anche i ritiri e le penalizzazioni altrui. A completare il podio c’è Lucas di Grassi, che si è ripreso con la sua Audi dopo la brutta prestazione del venerdì. In recupero anche Stoffel Vandoorne, 4° con la sua Mercedes davanti alla Venturi di Edoardo Mortara, alla Nissan e.dams di Oliver Rowland – che scattava 16° –, e alla seconda Mercedes di Nyck de Vries, addirittura dal penultimo posto. Completano i primi dieci Oliver Turvey con NIO, Daniel Abt con Audi e James Calado con Jaguar.

Tanti guai per i protagonisti dello scorso anno

Tanta confusione vista in pista oggi: Jérôme d’Ambrosio era rimasto fermo sulla propria casella di partenza nel giro di ricognizione, ritirandosi ancor prima della partenza e buttando all’aria il suo 4° posto. Sébastien Buemi è solamente 14°, tamponato da António Félix da Costa dopo dieci minuti; lo svizzero era in prima fila. Jean-Éric Vergne è partito ultimo dopo una penalità di venti posizioni, guadagnando terreno e concludendo 11°. Fuori dai giochi le Virgin: Sam Bird è finito a muro colpito da Pascal Wehrlein, ma pochi secondi prima Mitch Evans aveva danneggiato la sua vettura; Robin Frijns altrettanto contro le barriere dopo aver perso il controllo della vettura. Curiosa la terza gialla, intervenuta perché i commissari erano ancora in pista a spostare proprio l’auto dell’olandese.

AGGIORNAMENTO: Günther è stato penalizzato di 24 secondi per doppio sorpasso in regime di SC, così come de Vries a cui si aggiungono altri 5″ per mancato rispetto della procedura della batteria. Infine, Turvey è stato squalificato per aver usato più energia del consentito.

ABB Formula E Championship – Diriyah ePrix, Gara 2: classifica (senza penalità)

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati