Hyundai RM19, la nuova sportiva con motore centrale presentata a Los Angeles

La nuova sportiva dei coreani

Hyundai ha svelato al pubblico di Los Angeles la RM19, la nuova sportiva a motore centrale. Si pensa già a una possibile versione elettrica.

Un nuovo bolide è stato presentato da Hyundai all’AutoMobility LA 2019 di Los Angeles: la RM19 è la sportiva della Casa coreana a marchio N, in grado di fornire la maneggevolezza di una supercar e alte prestazioni, grazie anche all’esperienza nel TCR, con un particolare motore centrale.

Il progetto Racing Midship avviato nel 2012

Nel 2012, Hyundai ha avviato un progetto chiamato RM (Racing Midship) per sviluppare e collegare nuove tecnologie motoristiche ad alte prestazioni ai futuri modelli N. Dall’avvio del progetto e attraverso l’evoluzione delle serie RM (RM14, RM15 e RM16), i modelli RM sono stati sottoposti ad approfonditi test su strada per validare le nuove tecnologie sviluppate, osservare i loro effetti sulle prestazioni e migliorarle per la successiva applicazione sui futuri modelli N. «La piattaforma RM è un versatile banco di prova ingegneristico, che consente un’efficace valutazione di vari gruppi motopropulsori e livelli di prestazioni, su strade e ambienti normali», ha affermato Albert Biermann, responsabile R&D di Hyundai Motor Company. «Durante l’evoluzione delle serie RM, i nostri ingegneri hanno acquisito un grande know-how sulla dinamica dei veicoli ad alte prestazioni con diverse distribuzioni dei pesi unite agli effetti generati sulle performance attraverso un pianale ad alta resistenza».

I dettagli tecnici della sportiva Hyundai

Dotato di un potente motore turbocompresso a iniezione diretta da 2.0 litri con una potenza di circa 390 CV, RM19 punta a offrire prestazioni impressionanti coprendo l’accelerazione 0-100 km in quattro secondi. RM19 condivide il motore turbo da 2.0 litri con le vetture da corsa TCR sviluppate da Hyundai N. Tuttavia, a differenza di queste auto che sono influenzate dal sistema di regolazione del Balance of Performance (BOP), RM19 offre un extra boost dovuto proprio alla produzione senza le restrizioni BOP. RM19 offre livelli di prestazioni, equilibrio, frenata e aderenza simili a quelli di una macchina da corsa, pur mantenendo tutte le capacità di guida per viaggiare quotidianamente su strada. Un dettaglio che non va trascurato è che il propulsore è posto in posizione centrale – e non anteriormente come visto in altre auto Hyundai.

Si pensa già a una versione elettrica

Oltre alla versione a benzina, in futuro la RM19 potrebbe montare propulsori elettrificati all’avanguardia. Hyundai vanta infatti una varietà di propulsori elettrificati da leader del settore (HEV, PHEV, BEV e FCEV) che possono essere utilizzati per testare auto sportive elettriche ad alte prestazioni. Con il recente investimento e la partnership strategica, Hyundai lavora a stretto contatto con Rimac Automobili per sviluppare prototipi elettrici e FCEV ad alte prestazioni. Hyundai Motor Group ha un piano strategico per distribuire 44 modelli eco-friendly entro il 2025, trainando il marchio Hyundai N nel terzo decennio del XXI secolo che sarà caratterizzato dal focus sull’ambiente. «La sportiva RM19 interpreta il futuro del brand ad alte prestazioni di casa Hyundai, trainando il brand nella prestigiosa arena delle performance da supercar», ha affermato Thomas Schemera, Vice Presidente Esecutivo e Capo della Divisione Prodotto di Hyundai Motor Group. «Hyundai N aumenterà i battiti cardiaci al minuto non solo con i motori a combustione interna, ma anche con la coppia istantanea e la sostenibilità ambientale dei propulsori elettrificati che stanno avanzando velocemente».

Le fondamenta del marchio “N”

La “N” di Hyundai N sta per Namyang, sede dal 1995 del Centro di R&D globale di Hyundai Motor in Corea – dive il marchio N è nato – e per Nürburgring, sede del centro di prova europeo. La stretta connessione tra Namyang e il Nürburgring ha creato le fondamenta di N, basate sull’esperienza automobilistica di Hyundai e capace di offrire dinamiche stradali entusiasmanti per tutti i clienti che amano veramente guidare. Lo stesso logo “N”, con il suo raffigurare una chicane, incarna questa idea. Le tecnologie ad alte prestazioni di Hyundai N sono affinate all’iconico Nürburgring Nordschleife. Ogni vettura che partecipa ai test di durabilità percorre la pista tra le 420 e le 480 volte in condizioni sia di asciutto che di bagnato, simulando oltre 160.000 km di guida in sole quattro settimane. Il Nürburgring, con 73 curve e quasi 21 km, è considerato come una delle piste più impegnative del mondo, con un heritage che non è secondo a nessuno. Il circuito è anche un complesso di sport motoristici e sede del centro di collaudo di 3.600 metri quadrati di Hyundai Motor, gestito da Hyundai Motor Europe Technical Center.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati