IMSA | DragonSpeed in pista con una LMP2 nel 2020

Con Hanley e Hedman

DragonSpeed entra ufficialmente nell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship con una LMP2.
IMSA | DragonSpeed in pista con una LMP2 nel 2020

Dopo l’uscita di scena dal FIA World Endurance Championship, sia in LMP1 che in LMP2, DragonSpeed ha trasferito baracca e burattini nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship, dove correrà con una Oreca 07 motorizzata Gibson proprio nella classe LMP2.

I dettagli per la stagione 2020

Sarà una partecipazione full-time per la squadra statunitense nel campionato endurance nordamericano, che ha concesso il volante del prototipo a Ben Hanley e a Henrik Hedman. L’obiettivo iniziale era quello di prendere parte alla sola 24 Ore di Daytona, allargando poi il programma anche al resto dell’anno dato che le LMP2 avranno solo sei round nel calendario – esclusa la corsa d’apertura in Florida. «Le modifiche dell’IMSA al regolamento e al programma hanno messo alla pari la classe LMP2 a quella dell’ELMS», ha dichiarato Elton Julian, Team Principal di DragonSpeed che è impegnata anche nell’europeo. «Avevamo deciso di aggiungere le quattro tappe della Michelin Endurance Cup al mio programma europeo, ma con l’IMSA che richiedeva un pilota Bronze non potevo perdere l’occasione di correre su alcune mie preferite, come Road America e Laguna Seca», ha concluso Hedman.

Obiettivo Le Mans ancora attivo

Ancora da annunciare il terzo e il quarto pilota per le gare di durata, mentre continuerà il programma nell’European Le Mans Series per staccare il quarto invito consecutivo alla 24 Ore di Le Mans del 2020, con la base che rimarrà intatta nel sud della Francia. Al momento, sono tre le LMP2 iscritte alla stagione prossima dell’IMSA, contando Era Motorsports e Rick Ware Racing.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati