WTCR | Macao, Gara 2: Muller ringrazia il gioco di squadra

Bjork 2° davanti a Ceccon

Yvan Muller fa sua anche la seconda manche del fine settimana di Macao, ma Michelisz è ancora leader del FIA WTCR.
WTCR | Macao, Gara 2: Muller ringrazia il gioco di squadra

Stavolta Yvan Muller deve dire grazie ai giochi di squadra imposti dal box di Cyan Racing in Gara 2 del FIA WTCR a Macao. Il francese vince la seconda corsa del weekend, soprattutto per via di Thed Björk che si è fatto largo. Ancora a podio un incredibile Kevin Ceccon.

La cronaca di Gara 2 a Macao

Tutto era già chiaro fin dall’inizio: Yann Ehrlacher, che partiva in pole position, ha subito lasciato spazio ai compagni di squadra, cercando di difendere il duo dall’assalto degli avversari. Però, l’alfiere della Lynk & Co. 03 TCR non ha fatto i conti con Esteban Guerrieri che, voglioso di riscatto e, con un balzo felino, lo ha sopravanzato alla Lisboa; subito ne hanno approfittato Ceccon, Johan Kristoffersson e Nicky Catsburg, lasciando il transalpino a bocca aperta. Dopo essersi liberato alla Mandarin di Guerrieri, Ceccon ha tentato di avvicinarsi a Muller e Björk, ma lo svedese ha saldamente difeso la posizione fino al traguardo, con i primi tre racchiusi in un solo secondo. Guerrieri, dal canto suo, guadagna comunque ottimi punti in chiave Mondiale, seguito da Kristoffersson, Ehrlacher, Andy Priaulx, Frederich Vervisch e Jean-Karl Vernay.

Michelisz ancora in cima alla vetta

Non si trovata in una situazione facile Norbert Michelisz, che scattava 12° dopo l’incidente nelle qualifiche. L’ungherese della Hyundai si è classificato 10° ringraziando Gabriele Tarquini che gli ha lasciato strada e Catsburg, che ha visivamente rallentato nell’ultima tornata e sprofondando così lui stesso in dodicesima piazza. La classifica dice ancora che Michelisz è primo con 312 punti, seguito da Guerrieri (301) e Muller (295), mentre Björk è a (279). Ancora in gioco Tarquini, ma lontanissimo con i suoi 205.

FIA WCTR – Guia Race of Macau, Gara 2: classifica

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati