CIR

CIR | Tuscan Rewind 2019, Tony Cairoli c’è

Cairoli debutta su sterrato

Al Tuscan Rewind che chiuderà il Campionato Italiano Rally correrà anche Tony Cairoli, alla sua prima esperienza rallistica su sterrato
CIR | Tuscan Rewind 2019, Tony Cairoli c’è

In attesa di svelare nel dettaglio la start list del Tuscan Rewind, evento conclusivo del Campionato Italiano Rally, arriva l’ufficialità di una partecipazione straordinaria, in tutti i sensi: anche Tony Cairoli sarà al via dell’evento sugli sterrati senesi del prossimo 21-23 novembre.

Gloria nazionale delle due ruote tassellate, il nove volte campione mondiale di Motocross si metterà alla prova a bordo della Skoda Fabia R5 (qui sotto la livrea della vettura, nell’immagine diffusa da ACI Sport) preparata dal team PA Racing e con alle note Anna Tomasi, ovvero la neocampionessa del Tricolore WRC 2019 come parte dell’equipaggio completato dal pilota Luca Pedersoli.

Le incursioni di Cairoli nel mondo rally ed anche su pista

Per Antonio Cairoli non si tratta di un debutto assoluto, dal momento che frequenta saltuariamente il mondo dei rally da poco meno di dieci anni: ovviamente parliamo di incursioni fugaci, concentrate principalmente nelle partecipazioni al Monza Rally Show, l’ultima l’anno scorso con Eleonora Mori al suo fianco all’interno dell’abitacolo della Hyundai NG i20 WRC. Quattro le vittorie in carriera per Cairoli nel mondo dei rally su nove presenze firmate in questo mondo, senza contare il fatto che il pilota siculo non ha disdegnato anche la pista: nella sua esperienza più recente, il 34enne di Patti ha corso nella GT al volante della Lamborghini Huracán Super Trofeo Evo condivisa con Emanuele Pirro, in occasione della World Final di Jerez del mese scorso.

Debutto su sterrato per Cairoli

Ovviamente il motocross resta la disciplina principale di Cairoli, reduce da una stagione nel Mondiale MXGP terminata dopo il nono appuntamento in Lettonia (dove si è classificato terzo) per un infortunio alla spalla. Impegnato nel pieno recupero da un delicato intervento (ha ripreso da poco la moto) e nell’attesa di ripartire con la nuova stagione (ha assicurato al Salone di Milano degli scorsi giorni di non avere, al momento, altri programmi oltre al ritorno nel Campionato del Mondo MX), il nove volte iridato affronterà in Toscana la sua prima gara rally su fondo sterrato. Quasi un vero e proprio esordio in questa disciplina, dove il nostro Cairoli si confronterà con la superficie che più esalta le prestazioni delle vetture da rally, a bordo di una delle auto più solide e vincenti del panorama R5.

«Finalmente parteciperemo ad un rally vero e proprio, che si terrà sulle magnifiche strade sterrate del senese e che spero possano essere congeniali alle mie caratteristiche di pilota off road», commenta il pilota, che assicura di volersi godere il Tuscan Rewind senza pressioni. «Ovviamente non abbiamo ambizioni particolari, se non quella di ben figurare, di acquisire esperienza e di divertirci. Questo è il primo rally su terra che disputo ed è una gara impegnativa alla quale sono iscritti piloti di caratura internazionale. Sono contento e non vedo l’ora di scendere in strada e affrontare le curve toscane», conclude.

CIR | Tuscan Rewind 2019, Tony Cairoli c’è
5 (100%) 4 votes
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati