Dakar | Toyota presenta la propria line-up, ufficiale Alonso

Presente anche Al-Attiyah

Toyota presenta i quattro equipaggi ufficiali che correranno alla prossima Dakar, nella nuova cornice dell'Arabia Saudita.
Dakar | Toyota presenta la propria line-up, ufficiale Alonso

Toyota ha voluto già svelare i nomi per la prossima Dakar del 2020: i giapponesi hanno confermato la presenza di Fernando Alonso, affiancato da Marc Coma, oltre ai campioni in carica Nasser Al-Attiyah/Matthieu Baumel, Giniel de Villiers/Alex Haro e Bernhard Ten Brinke/Tom Colsoul.

Tre equipaggi di tutto rispetto per Toyota

I nipponici partecipano alla Corsa dei Faraoni dal 2012, ottenendo la prima e storica vittoria di Toyota lo scorso anno. Negli eventi precedenti i risultati erano comunque stati soddisfacenti, con la terza posizione del 2012, il 2° posto nel 2013, il 3° nel 2014, 3° nel 2016, il 5° nel 2017 e ancora la seconda piazza nel 2018. La Toyota Gazoo Racing metterà in campo una squadra composta da specialisti dei rally raid affiancati da altri personaggi di spicco: Al Attiyah e Baumel tenteranno di difendersi dalla concorrenza; de Villiers è un altro veterano della competizione, forte della vittoria alla Dakar 2009 e di quattro successi al Rally del Marocco, l’ultimo dei quali ottenuto di recente al fianco di Haro. Ten Brinke, già vincitore in terra marocchina, sarà nuovamente coadiuvato da Colsoul, esperto navigatore che negli anni si è affermato in diverse discipline, con molteplici successi nella categoria Truck.

Alonso e Coma, il quarto equipaggio d’azzardo

Ora passiamo alla parte più succosa dell’annuncio: Alonso, due volte titolato in Formula 1 con Renault e anche due volte vincitore alla 24 Ore di Le Mans e una alla 24 Ore di Daytona, sarà alla guida della quarta vettura iscritta dal team, alla caccia di una conferma come pilota versatile su più fronti. Accanto a lui siederà Coma, leggenda del motorsport con all’attivo cinque affermazioni alla Dakar con le moto. Dall’agosto scorso la coppia spagnola è impegnata nella preparazione, con test su alcuni tracciati in Europa, Africa e Medio Oriente. Ad oggi, Fernando e Marc hanno più che raddoppiato il chilometraggio deciso inizialmente per l’addestramento, un chiaro segnale della loro voglia di conquistare una delle corse più impegnative del panorama motoristico.

La Dakar al via a gennaio in Arabia Saudita

Il Dakar Rally 2020 verrà disputato esclusivamente in Arabia Saudita: la gara scatterà il 5 gennaio a Jeddah, città che si trova sulla costa occidentale, per poi spostarsi verso il nord del Paese prima di virare verso la zona sudorientale in direzione della capitale Riyadh, dove gli equipaggi trascorreranno la tradizionale giornata di riposo. La seconda metà della gara attraverserà invece il deserto Rub’ al Khali, detto anche “il quarto vuoto”, il deserto di sabbia più grande del mondo, prima di raggiungere il traguardo, il 17 gennaio, nella città di Al-Qiddiya.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati