Trofeo ACI Como 2019: anteprima ed orari

Guida al Trofeo ACI Como 2019

Vediamo i principali dettagli del Trofeo ACI Como 2019, gran finale della Coppa Rally di Zona e dei principali monomarca, e le modifiche apportate al programma dopo il record di iscrizioni
Trofeo ACI Como 2019: anteprima ed orari

Uno schieramento di vetture che sintetizza una intera stagione dei Campionati Rally di Zona e i principali monomarca legati alle competizioni di casa nostra: questo è ciò che vedremo nella finalissima del Trofeo ACI Como del prossimo 25 e 26 ottobre.

La 38esima edizione della gara – che sino all’anno scorso faceva parte del Campionato Italiano WRC – da questa stagione rappresenterà il sunto conclusivo del CRZ con la Finale Nazionale dell’ACI Sport Rally Cup Italia 2019 e dei trofei Suzuki, Renault e Michelin Rally Cup che abbiamo seguito in questa annata competitiva. A ciò si aggiunge la novità del format della Supercoppa WRC che abbiamo presentato qualche mese fa, ovvero una gara secca, aperta a coloro che hanno corso nel CIWRC e intendono partecipare a questa finalissima.

Trofeo ACI Como 2019: gli iscritti per la Supercoppa WRC

Spiccano tra i 198 iscritti al Trofeo ACI Como infatti cinque vetture WRC, con a bordo anzitutto il sette volte vincitore dell’appuntamento lariano (tra cui l’anno scorso) Corrado Fontana, pilota di casa con Nicola Arena sulla Hyundai i20 NG per il team HMI, stessa vettura che guiderà in classe WRC Kevin Gilardoni con Corrado Bonato e l’altra equipaggio formato da Luigi Fontana e Giovanni Agnese. La start list della Supercoppa, che consente ai partecipanti del CIWRC un’ultima chance per togliersi una soddisfazione in questa stagione dominata da Luca Pedersoli ed Anna Tomasi, si completa con la presenza del pilota di casa Marco Paccagnella, con Roberto Mometti sulla Ford Focus WRC, e lo svizzero Mirko Puricelli, a bordo della Citroen DS3 WRC con Domenico Pozzi.

La lista partenti del Trofeo ACI Como contempla anche piloti sulle R5 che puntano a fare classifica, come Paolo Porro, tra i protagonisti quest’anno dell’IRCup e che proverà la Hyundai i20 R5 del Promo Racing Team, Alessandro Re (Volkswagen Polo GTI R5) e suo padre Felice, che invece correrà sulla Skoda Fabia R5. Inoltre al via anche un pilota in arrivo dalle cronoscalate, il campione europeo ed italiano 2019 della specialità Montagna Christian Merli, che vedremo esordire sulla Fabia R5 per il team PA Racing. Al suo fianco una navigatrice d’eccezione, ovvero la trionfatrice del CIWRC 2019 Anna Tomasi.

Trofeo ACI Como 2019: i protagonisti dell’ACI Sport Rally Cup Italia

Il clou comunque sarà la finalissima della Coppa Rally di Zona, con gli equipaggi che correranno ovviamente una gara a parte dopo l’esperimento della Supercoppa WRC. La Finale del CRZ vedrà affrontarsi 70 iscritti giunti dalle varie Coppe Regionali e rinnova il format della vecchia Coppa Italia: i partecipanti saranno divisi in sedici classi, in lotta per la classifica Assoluta, Under 25, Over 55, Femminile, Scuderie ed infine Squadra Delegazione Regionale (ovvero una piccola formazione di cinque equipaggi per ogni territorio interessato a prendere parte alla competizione).

Dando un rapido sguardo ai protagonisti del gran finale della CRZ, non possiamo non citare Corrado Pinzano, vincitore della classe R5 nel CIWRC 2019: il trionfatore della Coppa ACI Sport legata alla tipologia di vetture correrà con la Volkswagen Polo GTI per il team PA Racing e se la vedrà con il trionfatore assoluto di zona Efrem Bianco, a bordo della Fabia R5 per DP Autosport; poi al via altri grandi nomi come quello di Antonio Rusce, sul podio del CIR Asfalto 2019 dietro al vincitore Andrea Crugnola (su Fabia R5 di HK Racing) e che ha conquistato la Zona 5. Altro nome di peso è quello di Elwis Chentre, al via sulla Polo di PA Racing che testerà per l’occasione, alla pari di Patrick Gagliasso; poi il giovane talento Luca Bottarelli, rinato quest’anno a bordo della vettura ceca di classe R5 del team HK dopo le fatiche sulla Ford Fiesta R2T nel CIR Junior: reduce dall’ottimo piazzamento assoluto e dal primo posto tra gli Under 25 al Rally Due Valli, Bottarelli punta ora al successo di Coppa tra i giovani sotto i 25 anni.

Tra gli altri piloti in gara nella finale dell’ACI Sport Rally Cup Italia 2019 saranno della partita anche Andrea Spataro, Riccardo Pederzani (entrambi primatisti nella Zona 2, con il secondo rivale di Bottarelli per l’Under 25), Claudio De Cecco (Zona 4), Luca Pierotti, Matteo Ciolli e Pierluigi Della Maggiora (Zona 6), Gianluca D’Alto, Giuseppe Bergantino (Zona 7) ed Auro Siddi, al primo posto in Sardegna.

Trofeo ACI Como 2019: il programma con le modifiche e come vederlo in streaming

Tanti altri gli iscritti nelle restanti classi, che fanno salire come abbiamo visto il numero di partecipanti a quasi 200: una quota oltre ogni aspettativa, ed era inevitabile che gli organizzatori e ACI Sport venissero presi in contropiede da questa mole di equipaggi, visto che parliamo di un format che debutta quest’anno e che quindi probabilmente subirà degli aggiustamenti in futuro. Se è un problema avere una start list esigua, lo è anche infatti averla sin troppo affollata: motivo per cui una prova speciale è stata cancellata dal programma per volontà dell’Automobile Club di Como, sia per motivi di sicurezza che per consentire la partecipazione di tutti gli iscritti e non allungare eccessivamente le tempistiche della gara. Parliamo della PS3 della Sormano – Piano del Tivano 2, mentre lo shakedown verrà anticipato alle 8:30 (anziché le 9 in punto come inizialmente previsto).

Il resto del programma non subisce altri cambiamenti: si parte venerdì 25 ottobre da Piazza Cavour a Como, alle 14:31, mentre alle 15:25 si disputerà la prima prova speciale che sarà il primo ed unico giro della Sormano-Piano del Tivano da 7,50 km, seguita dalla PS2 di Madonna del Ghisallo-Bellagio da 11,25 km, prevista alle 16:21.

La prima giornata termina così, con il riordino a Como dalle 18:11, e si riprende sabato 26 con la PS4 di Grandola 1 (5,20 km), prevista alle 9:30; alle 9:54 la PS5 di Corrido (13,70 km) e la PS6 di Alpe Grande (8,86 km) che chiude il giro della mattinata dalle 11:11. Dalle 14:01 le tre speciali viste verranno ripercorse nello stesso ordine, mentre l’arrivo in Piazza Cavour è stabilito alle 17:01, a cui seguirà poi la cerimonia di premiazione finale. In totale 9 prove speciali per un percorso competitivo complessivo di 74,27 km.

Il Trofeo ACI Como sarà inoltre trasmesso in streaming su acisport.it e sulla pagina facebook @Acicsai. Queste le dirette previste:

1° Collegamento | Venerdì 25 ottobre ore 08.28| Shakedown Rally
2° Collegamento | Venerdì 25 ottobre ore 14.26| Start Rally – Piazza Cavour
3°Collegamento | Venerdì 25 ottobre ore 18:16 | Arrivo Day 1 – Piazza Cavour
4° Collegamento |Sabato 26 ottobre ore 09:29 | Fine Prova P.S.4
5° Collegamento | Sabato 26 ottobre ore 16:55 |Arrivo Rally – Piazza Cavour

Trofeo ACI Como 2019: montepremi e suddivisione

Infine, diamo uno sguardo ai premi in palio per i vari contendenti, così come li riporta l’ACI Sport:

Vincitore assoluto della Finale Nazionale: iscrizione gratuita in tutte le gare valide per la CRZ in una zona da lui scelta nella stagione 2020, più premio di 7.500 euro;

Primi tre della classifica assoluta: diritto alla priorità del secondo elenco internazionale per la stagione 2020;

Vincitore Classe: diritto al rinnovo gratuito della Licenza nella stagione successiva. Premio in denaro di 1.500 euro;

Vincitore Under 25: Nel caso quest’ultimo partecipasse al CIR Junior 2020 potrà beneficiare di uno sconto di 20.000 euro sui costi dell’iscrizione e partecipazione alla serie medesima. Premio in denaro di 1.500 euro;

Primo Under 25: diritto di partecipazione al Supercorso Federale Rally ACI Sport 2019;

Secondo e terzo Under 25: diritto di partecipazione al Corso Federale Rally ACI Sport 2019;

Vincitrice Femminile: Premio in denaro di 1.500 euro:

Vincitore Over 55: Premio in denaro di 1.500 euro.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati