Porsche Carrera Cup Italia | Monza 2019 (2): anteprima e orari del weekend

Gran finale di stagione

La Porsche Carrera Cup Italia concluderà la sua stagione 2019 a Monza con una lotta al titolo accesa, con in lizza ben cinque piloti.
Porsche Carrera Cup Italia | Monza 2019 (2): anteprima e orari del weekend

La Porsche Carrera Cup Italia si avvia verso la conclusione, con il gran finale di stagione a Monza. Sfida a cinque per la testa della classifica, che vede Kujala davanti a Bertonelli, Iaquinta, Conwright e Fulgenzi per uno spettacolo assicurato.

Porsche Carrera Cup Italia, Monza 2019 (2): programma ed orari

Venerdì 18 ottobre
15.15 – Prove Libere (60 minuti)

Sabato 19 ottobre
09.05 – Qualifiche 1 (30 minuti)
09.40 – Qualifiche 2 (10 minuti)
16.20 – Gara 1 (28’ + 1 giro)

Domenica 20 ottobre
13.00 – Gara 2 (28’ + 1 giro)

Gara 1 sarà trasmessa in differita su Sky Sport Arena (canale 204 della piattaforma satellitare) alle 19.00. Gara 2 sarà in diretta sia su Sky Sport Arena che su Cielo (canale 26 DTT e 156 satellitare). Sarà possibile seguirle anche in live streaming sul sito ufficiale del campionato.

Porsche Carrera Cup Italia, Monza 2019 (2): anteprima del weekend

Al culmine di una stagione emozionante e combattutissima e confermando ben 26 vetture al via in una griglia da record, il monomarca tricolore attende sullo storico circuito brianzolo un weekend decisivo ancora più esaltante. Pronti a contendersi il titolo di campione assoluto il 23enne finlandese e attuale capoclassifica Patrick Kujala (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo), il 21enne toscano Diego Bertonelli, primo inseguitore a soli 4 punti dal leader con la 911 GT3 Cup del team Q8 Hi Perform, il pilota calabrese Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano), il 20enne rookie californiano Jaden Conwright (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) e l’esperto driver marchigiano Enrico Fulgenzi (Tsunami RT – Centro Porsche Latina), già campione nel 2013. Reduci dai duelli mozzafiato vissuti due weekend fa al Misano World Circuit nello speciale contesto del Porsche Festival, quando Fulgenzi e Bertonelli si sono divisi le vittorie e Kujala ha ripreso il comando della classifica strappandolo a Iaquinta, i cinque contendenti si presentano a Monza racchiusi in appena 15 punti. Con ancora 40 punti da assegnare, le due gare da 28 minuti + 1 giro che decidono la stagione prenderanno il via sabato alle 16.20 con differita tv alle 19.00 su Sky Sport Arena (canale 204 di Sky) e domenica alle 13.00 in diretta in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre) e su satellite di nuovo su Sky Sport Arena.

Oltre alla lotta per il titolo che infiammerà il weekend e alla confermata presenza del driver bresciano Alberto Cerqui con Dinamic Motorsport, due le novità principali che potrebbero a loro volta sparigliare le carte tra i piloti di vertice. Il campione in carica Gianmarco Quaresmini ritorna nella serie tricolore a un anno di distanza dal trionfo 2018. Il giovane bresciano, impegnato in stagione tra Porsche Mobil1 Supercup e Carrera Cup France, si schiererà al via di Monza per la prima volta con Tsunami RT – Centro Porsche Latina. Altro giovane proveniente dall’omologo monomarca transalpino (campione rookie 2018 e terzo assoluto nel 2019) è Hugo Chevalier. Il 19enne pilota francese è uno dei migliori talenti del vivaio d’oltralpe e debutterà in Italia al volante di una delle tre 911 GT3 Cup schierate da AB Racing – Centri Porsche di Roma. Il team gestito in pista da SVC andrà all’inseguimento del primo podio stagionale anche con il 21enne rookie italo-svizzero Stefano Monaco e con il 23enne pilota romano Francesco Massimo De Luca.

 Monza deciderà anche il titolo Team. A Dinamic Motorsport manca solo l’ufficialità per confermarsi campione. Con la compagine emiliana saranno al via anche il 17enne austriaco Moritz Sager (Centro Porsche Brescia), il rookie parmense Lodovico Laurini (Centro Porsche Firenze) e il rientrante colombiano Andres Mendez. Tra gli outsider, entrambi reduci da un paio di weekend ad alta competitività, potrebbero inserirsi ai vertici i due piloti di Ombra Racing: l’esperto siciliano Davide Di Benedetto (Centro Porsche Catania) e il 19enne rookie campano Aldo Festante (Centro Porsche Padova), alla terza presenza consecutiva dopo Vallelunga e Misano. Tra i giovani dello Scholarship Programme presenti poi l’italo-svizzero Mickael Grosso (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) e il serbo Jovan Lazarevic, punta di Duell Race – Centro Porsche Bolzano, team che schiererà una seconda 911 GT3 Cup per la “prima” nella serie del 27enne ravennate Eugenio Pisani.

Altro titolo che sarà deciso in Brianza è quello della Michelin Cup. Marco Cassarà torna in azione sulla 911 GT3 Cup di Ombra Racing – Centro Porsche Torino con l’obiettivo di chiudere i conti in classifica. Alla vigilia dell’ultimo round è cospicuo il vantaggio che il gentleman driver romano vanta sul campione in carica Bashar Mardini (GDL Racing – Centro Porsche Verona), tornato al successo a Misano, e sul rivale bresciano Alex De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova), entrambi comunque ancora matematicamente in gioco. Al via anche i due alfieri di Dinamic Motorsport Luca Pastorelli (Centro Porsche Modena), l’“avvocato volante” che in gara 2 a Misano ha centrato il primo successo stagionale nella categoria, e il gentleman driver libanese Habib Fadel.

Da neo-campione della Silver Cup si ripresenta al via Federico Reggiani. Il gentleman driver bergamasco ha vinto il titolo a Misano con un round di anticipo e a Monza si alternerà con il rientrante Diego Mercurio al volante della 991 GT3 Cup gen.I di Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano. Vicecampione è il sammarinese Marco Galassi, che nel Team Malucelli – Centro Porsche Mantova a sua volta si alternerà con il vincitore del primo monomarca parallelo di sim racing Porsche Esports Carrera Cup Italia Danilo Santoro. Il sim racer romano si è aggiudicato la seconda edizione della serie virtuale disputata al simulatore durante i weekend della Carrera Cup Italia e a Monza esordirà nei panni di driver vero e proprio a coronamento del titolo, così come fece Enzo Bonito dodici mesi fa. Infine, sulla seconda vettura “by Malucelli” saliranno Marco Parisini e un pilota ancora da annunciare.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati