CIR

Rally Italia Talent si affida ancora a Suzuki per l’edizione 2020 [FOTO]

Presentazione a Verona al Rally 2 Valli

Rally Italia Talent continua la collaborazione con Suzuki, dopo un 2019 ricco di successi e con oltre 9.000 partecipanti.

DA VERONA – Rally Italia Talent festeggia con successo l’edizione 2019 delle sue selezioni, la prima con le Suzuki Swift Sport, con la cifra record di 9.299 iscritti. Anche per il prossimo anno, la giapponese sarà l’auto ufficiale che permetterà a tanti di sognare un futuro nei rally.

Il successo di Rally Italia Talent con al fianco Suzuki

Nella splendida cornice del Rally 2 Valli, penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally, Suzuki e Rally Italia Talent hanno annunciato il prosieguo della loro collaborazione anche per il prossimo anno, dopo aver più che raddoppiato le partecipazioni. Certamente è merito del maggiore appeal ma, soprattutto, anche l’aver aperto le porte ai minorenni – bastava avere 16 anni compiuti, con liberatoria dei genitori –, anche per sensibilizzarli ai pericoli della strada e alla guida sicura. Tutto questo farà certo piacere a Renzo Magnani, l’ideatore del contest che, come appassionato, ha voluto dare un’opportunità a coloro che non hanno i mezzi per approdare in questo mondo. Ha contato molto anche la presenza di selezionatori con nomi altisonanti all’interno del panorama rallistico italiano tra cui, tra i tanti, Renato Travaglia e Luigi “Gigi” Pirollo, capaci di dare preziosi consigli e di individuare i talenti di domani.

I quattro protagonisti con Suzuki al Rally 2 Valli

Nel rally veronese il sogno prende concretezza: Luca Insalata, vincitore del Rally Italia Talent 2019, si è messo al volante della Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RS con Lorenzo Lamanda come navigatore, così come Marco Betti che avrà l’onore di essere guidato da un giovanissimo Nicolò Lazzarini; quest’ultimo ha appena compiuto la maggiore età e ha dichiarato che sta «toccando il cielo con un dito, un sogno che si realizza». Ed è proprio questo il bello del RIT: dare agi appassionati la chance di dire la propria, in mezzo a tanti campioni nostrani e non solo.

Suzuki Swift Sport: l’altra grande protagonista del Rally Italia Talent

C’è un piccolo ma grande ingrediente che ha dato maggior gusto a tutto ciò: la Suzuki Swift Sport è davvero un’auto per coloro che si mettono al volante per la prima volta. Il peso è quello che sorprende di più: solamente 975 kg per una coppia di 230 Nm e 140 CV sviluppati dal motore 1.4 BoosterJet montato sull’anteriore. Abbiamo avuto modo di testarla sulla prova spettacolo svoltasi il venerdì, e possiamo che confermare quanto abbiamo detto in occasione di Busca: una vettura maneggevole ma grintosa, che permette un facile approccio anche nei tornanti e nelle curve più impegnative per quanto riguarda il controllo.

La nostra prova con la Suzuki Swift 1.0 BoosterJet RS

Abbiamo avuto modo anche di mettere mano sulla Suzuki Swift 1.0 BoosterJet RS, le stesse che hanno guidato i vincitori del Rally Italia Talent al Rally 2 Valli. Come la sua versione stradale, anche la “racing” ha il suo bel carattere, ma si fa addomesticare fin da subito. Ed è questo il segreto del successo: la maggior accessibilità e la facilità di apprendimento permettono ai talenti di domani di trovare una facile strada per la propria carriera, in uno sport che non è per tutti per questioni economiche. Inoltre, Suzuki non lascia a piedi coloro che hanno trionfato nel contest, dando l’opportunità di due trofei monomarca come la Suzuki Rally Cup e il Suzuki Rally Trophy.

Le note sono cruciali nei rally

Suzuki, oltre a permetterci di guidare la Swift 1.0 Boosterjet RS e la Swift Sport 1.4 BoosterJet, ci ha messo alla prova non solo al volante ma anche come navigatori. Infatti, dopo aver partecipato alla lezione di Travaglia, abbiamo steso le nostre note – in coppia con il nostro collega Marco – e ci siamo lanciati in una mini sfida nella Prova Spettacolo del 2 Valli. Dopo esserci più volte scambiati di posto, abbiamo agguantato il 3° posto finale, con un pizzico di rammarico ma soddisfatti del lavoro svolto.

Il programma del Rally Italia Talent 2019

A partire dal fine settimana del 10/12 gennaio, il Talent darà vita a nove selezioni regionali. Chi si metterà in luce potrà accedere alle semifinali e quindi a una finale nazionale, da cui usciranno infine piloti e navigatori vincitori per ogni categoria prevista dal Regolamento (Under 18, Under 23, Under 35, Over 35, Femminile, Licenziati Aci Sport e Non Licenziati, cui si aggiungono i gruppi Young Under 16 e Wild Card). A ciascuno di loro sarà offerta la successiva partecipazione gratuita a un rally valido per i Campionati o i Trofei titolati ACI Sport.

Il calendario delle selezioni 2020

10/11/12 gennaio – Cremona Circuit (CR)
17/18/19 gennaio – Circuito di Siena (SI)
24/25 gennaio – Pista del Corallo (SS)
1/2 febbraio – Circuito Internazionale di Viterbo (VT)
7/8/9 febbraio – Adria International Raceway (RO)
14/15/16 febbraio – Autodromo del Levante (BA)
21/22/23 febbraio – Circuito Internazionale d’Abruzzo (CH) – TBD
6/7/8 marzo – Circuito Internazionale di Busca (CN)
13/14/15 marzo – Autodromo di Pergusa (EN)

Per qualsiasi informazione aggiuntiva si può consultare il sito www.rallyitaliatalent.it, dove sono pubblicati anche il Regolamento completo e il modulo per l’iscrizione online.

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati