CIR

CIR | Ford Racing celebra il titolo nazionale di Campanaro e Porcu nella R1

Campedelli si rilancia per il CIR 2019

Al Rally Due Valli Ford Racing coglie il titolo nel Campionato Italiano Rally R1 con Campanaro e Porcu. Secondo posto assoluto per Campedelli, che fatica un po' con la Ford Fiesta R5
CIR | Ford Racing celebra il titolo nazionale di Campanaro e Porcu nella R1

Al Rally Due Valli, penultimo appuntamento del Campionato Italiano, sono arrivati i primi verdetti della stagione: se nelle Due Ruote Motrici hanno imperato Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella di Peugeot, nella classe R1 c’è stato un altro dominio, in questo caso a firma Ford Racing.

Il trionfo nelle R1 di Campanaro e Porcu

Daniele Campanaro ed Irene Porcu, equipaggio a bordo della nuova Ford Fiesta R1, hanno infatti ottenuto la loro terza vittoria consecutiva stagionale al Rally Due Valli 2019 e così si sono laureati campioni italiani di classe. Grazie ai risultati conquistati con la vettura che guidano dal Rally di Roma Capitale, il binomio Ford Racing Italia era praticamente chiamato a sbrigare l’ultima pratica della gara veronese per chiudere definitivamente i conti, come spiega Campanaro. «Sono davvero felicissimo, con i risultati ottenuti sino al Friuli, qui bastava giocare in difesa», spiega il pilota, aggiungendo però che «su queste speciali tra sporco e umido non ti potevi concedere distrazioni. Per cui ho dovuto correre su un passo di gara molto alto perché in queste condizioni la linea ottimale dove fai il tempo e rischi di meno è una sola, così alla festa per il titolo uniamo il quinto successo stagionale CIR tra le R1».

Ad inizio campionato infatti Campanaro ha corso nella classe con la Suzuki Swift R1B in occasione del Rally Il Ciocco e Sanremo: poi, dopo il ritiro subito al Targa Florio con l’auto giapponese, il cambio di vettura ed il ritorno ai risultati di livello. «Una stagione perfetta, questo grazie ad una vettura incredibile, curata magistralmente dalla TH Motorsport, ed alle gomme Hankook performanti in qualsiasi condizione», conclude il pilota navigato da Irene Porcu.

Campedelli e Canton si rilanciano per il titolo CIR 2019 (con un rammarico)

Ford Racing era impegnata al Due Valli anche a difendere la propria corsa al titolo assoluto nelle R5, grazie all’equipaggio formato da Simone Campedelli e Tania Canton. I due ottengono per la quarta volta nel CIR 2019 un secondo posto, tale da mantenere sempre viva la loro lotta per lo scudetto a cui manca solo l’appuntamento finale su terra del Tuscan Rewind, a novembre. Non tutto è filato liscio però, come spiega Campedelli: «Nella prima frazione ci ha rallentati un problema al motore che tagliava leggermente la potenza, noia che si è intensificata nel secondo passaggio. Nulla di paragonabile all’incubo dell’anno passato [colpa di un problema all’elettronica, avvenuto proprio al Due Valli, che causò la fine di ogni velleità per il titolo, ndr] ma una manciata o più di secondi l’abbiamo persa e potevamo essere molto più vicini alla leadership provvisoria».

Campedelli poi muove un appunto alla Ford Fiesta R5: «La vettura ha dimostrato un potenziale enorme, ed in condizioni di grip ottimali riusciamo già ad esprimerlo, quando però questo viene meno (anche in maniera insignificante) inizio a soffrire e perdo di consistenza». In ogni caso il cesenate si ritrova ora secondo nella classifica del campionato, a 15,75 punti di distanza dal leader Giandomenico Basso. Conclude il pilota che veste i colori di Orange1 Racing: «L’utilizzo delle gomme si è rivelato arma vincente, che ci ha permesso di essere i primi classificati fra gli equipaggi Pirelli. La Casa milanese ci ha fornito un supporto davvero di primo piano, così come al solito hanno fatto i tecnici di M-Sport. Ora ci giochiamo tutto al Tuscan Rewind, con ottime chances. Sono fiducioso per me e per la squadra».

Commenta le prestazioni dei suoi equipaggi il Coordinatore Nazionale di Ford Racing, Valentino Giorgi: «Siamo felicissimi, il Due Valli ci ha regalato un doppio risultato incredibile con Campedelli che rientra in lotta per il titolo piloti Italiano piloti e Ford Racing si riprende la testa del campionato costruttori». La casa americana infatti torna leader distanziando i rivali di Citroen di 7,25 punti. «Ma la soddisfazione più grande – prosegue Giorgi – è quella di potere festeggiare il titolo CIR R1 con una gara di anticipo. Un progetto nuovo in cui abbiamo creduto fermamente assieme ai nostri partner la TH Motorsport e la ERTS che ha fornito e contribuito allo sviluppo degli pneumatici Hankook. Una squadra vincente in grado di unire gli sforzi per salire più in alto di tutti».

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati