IndyCar | Newgarden completa alcuni giri sul Roval di Charlotte della NASCAR

Ben 13 secondi più veloce

Josef Newgarden ha potuto assaggiare il Roval di Charlotte riservato alla NASCAR con la propria monoposto IndyCar.
IndyCar | Newgarden completa alcuni giri sul Roval di Charlotte della NASCAR

Dopo aver conquistato il titolo piloti della IndyCar Series di quest’anno, Josef Newgarden e il Team Penske sono stati invitati a compiere alcuni giri dimostrativi sul Roval di Charlotte, usato esclusivamente dalla Monster Energy NASCAR Cup Series.

Newgarden in pista sul Roval di Charlotte

A organizzare il tutto è stato Pennzoil che, assieme alla squadra di Roger Penske, è riuscita ad avere questa occasione. Il pilota statunitense ha completato una decina di tornate con la monoposto del compagno di squadra Simon Pagenaud, la stessa che ha usato il francese la scorsa settimana nell’ultimo round a Laguna Seca. Ad assistere allo show, mostrato in diretta da NBCSN, c’era Clint Bowyer (campione della Xfinity Series, attualmente pilota della #14 dello Stewart-Haas Racing) e Dale Earnhardt jr., oltre al campione in carica Joey Logano e Ryan Blaney che, essendo proprio piloti di Penske, hanno speso diversi minuti per un debriefing con Newgarden. «Penso che fossero molto curiosi», ha detto il 28enne riguardo ai suoi teammate della NASCAR. «Su cosa pensavo della pista, dove frenavo rispetto a loro, cose da piloti. Penso che loro vogliano guidare la mia monoposto, ma anche io voglio prendere il volante di una delle loro macchine. Speravo succedesse oggi».

Ben 13 secondi più veloce della NASCAR

Il Roval di Charlotte potrebbe entrate in un futuro calendario IndyCar? L’esibizione sembra aver convinto molti addetti ai lavori e gli appassionati, anche se il problema potrebbe essere che l’impianto è di proprietà della Speedway Motrosports, Inc. che ha, tra l’altro, nella propria lista Texas e Sonoma (uscita nel 2018 dagli appuntamenti). Intanto, Newgarden ha piazzato un giro di 13” più veloce rispetto alle NASCAR, con lo stesso pilota che ha dichiarato di poter abbassare il tempo di altri due secondi.

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati