TCR Italy | Vallelunga, Gara 2: Tavano vince e si assicura il secondo tricolore

Con un round d'anticipo

Salvatore Tavano è il campione del TCR Italy per il secondo anno di fila, vincendo Gara 2 a Vallelunga.
TCR Italy | Vallelunga, Gara 2: Tavano vince e si assicura il secondo tricolore

Salvatone Tavano è di nuovo il re del TCR Italy: il siracusano, con un appuntamento d’anticipo, vince il titolo tricolore grazie alla conquista di Gara 2 a Vallelunga. Nulla da fare per Matteo Greco e Enrico Bettera, che si giocheranno il 2° posto a Monza.

TCR Italy – Vallelunga, Gara 2: la cronaca

L’alfiere della Scuderia del Girasole by Cupra Racing s‘impone davanti ad una bagarre incandescente laureandosi campione italiano per il secondo anno di fila. Un successo pieno che arriva dopo un confronto in pista accesissimo e dal quale l’alfiere di Scuderia del Girasole by Cupra Racing ed il suo compagno di squadra Eric Scalvini, partito in pole sulla griglia invertita delle qualifiche e poi costretto a subire il sorpasso che lo porta secondo, si tengono a debita distanza davanti a tutti. Dopo aver dovuto gestire le continue incursioni della concorrenza in scia della sua Audi RS3 LMS di Pit Lane Competizioni, chiude 3° Enrico Bettera che, proprio come Matteo Greco, a sua volta 5° e sempre in bagarre sulla terza Cupra nei colori del brand spagnolo, lascia sulla pista romana le ultime speranze di lotta al titolo. Quarto sul traguardo Jacopo Guidetti, anche se sembra aver ricevuto 25 secondi di penalità per una difesa valutata fuorimisura quando ha costretto Greco ad un’escursione in uscita dal Tornantino nelle battute finali; il giovanissimo pilota dell’Audi risulta però non retrocesso, così come nella classifica generale ufficiale.

TCR Italy – Vallelunga, Gara 2: tanti KO

Tra chi abbandona la lotta al titolo nel weekend romano c’è anche Marco Pellegrini che, dopo essersi fatto largo nella bagarre, si lancia alla rincorsa delle posizioni da podio siglando anche il giro più veloce, ma è costretto al ritiro impattando nelle protezioni con al Hyundai i30 N di target Competition dopo un corpo a corpo con Guidetti per la quarta posizione. È andata anche peggio a Max Mugelli che nei primi metri dopo la partenza, proprio per un contatto con Pellegrini, viene proiettato fuoripista con l’Alfa Romeo Giulietta by Romeo Ferraris di PRS Motorsport e non può più riprendere la gara costringendo alla prima delle due Safety Car.

TCR Italy – Vallelunga, Gara 2: classifica

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati