IndyCar | Hinchcliffe continua con McLaren, chi sarà il secondo?

Il canadese si divide da Honda

McLaren e SPM si assicurano James Hinchcliffe per la prossima stagione della IndyCar Series, ma resta in ballo il secondo pilota.
IndyCar | Hinchcliffe continua con McLaren, chi sarà il secondo?

Con l’entrata della McLaren al fianco di Schmidt Peterson Motorsport nella IndyCar Series, il mercato piloti sembra aver ricevuto una piccola scossa. James Hinchcliffe ha rinnovato con la squadra, mentre sul secondo sedile ci sono alcuni nomi in ballo.

Hinchcliffe confermato, ecco i nomi del possibile secondo

È fatta tra Hinchcliffe e SPM: il pilota canadese continuerà l’avventura col team a cui è legato dal 2015, anche se è stato costretto a strappare il contratto con Honda, che lo ha sempre sostenuto. Infatti, anche per i difficili rapporti che ha la compagine di Woking e il motorista giapponese, il prossimo anno le vetture della squadra saranno equipaggiate dai propulsori Chevrolet. Con la sicurezza di avere il ‘Sindaco’ nella propria line-up, resta da decidere a chi affidare il volante della seconda monoposto. Primo su tutti è sempre Fernando Alonso, anche se rimane il più improbabile e legato (forse) alla sola presenza della 500 Miglia di Indianapolis. Poi ci sono i giovani talenti della serie americana, come Colton Herta – in dubbio perché pare essere sempre più nelle mani di Andretti – o Santino Ferrucci, cresciuto in positivo quest’anno e velocissimo sugli ovali. Diminuiscono le quotazioni di Marcus Ericsson, volato in questo ultimo weekend a supporto dell’Alfa Romeo in Formula 1 e saltando Portland, mentre rimangono stabili quelle di Felipe Nasr, al momento impegnato nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship.

I nomi più incerti per SPM

Spunta fuori anche il nome di Jack Harvey, attivo al Meyer Shank Racing supportato proprio da SPM e, molto spesso, è stato davanti rispetto ai compagni di squadra Hinchcliffe e Ericsson. Papabile anche Colin Braun, 30enne vincitore di un titolo IMSA e di una 24 Ore di Daytona, oltre a diverse presenze nella NASCAR Truck Series e nella Nationwide (ora Xfinity).

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati