CIR

CIR | L’impresa di Rachele Somaschini al Rally Friuli Venezia Giulia, ora leader della classifica femminile

Nonostante un infortunio per la Somaschini

Ottimo risultato per Rachele Somaschini che, pur infortunata, riesce a conquistare la vetta della Coppa ACI Femminile dopo il Rally Friuli Venezia Giulia
CIR | L’impresa di Rachele Somaschini al Rally Friuli Venezia Giulia, ora leader della classifica femminile

Quando ormai mancano solo due appuntamenti alla fine del Campionato Italiano Rally, la stagione di Rachele Somaschini prende una piega importante: grazie al risultato ottenuto con non poca fatica (vedremo perché) al Rally del Friuli Venezia Giulia dello scorso weekend, la giovane pilota conquista la vetta della Coppa ACI Femminile.

L’infortunio e la tenacia di Rachele Somaschini

Il sesto appuntamento del CIR potrebbe rappresentare un punto di svolta per la ragazza a bordo della Citroen DS3 R3T con la livrea di RS Team e preparata da Sportec Engineering, non solo dal punto di vista della classifica. Rachele Somaschini infatti ha conquistato il massimo del punteggio ottenibile (controllando assieme alla navigatrice Chiara Lombardi la vetta degli equipaggi femminili per tutta la gara ) correndo le ultime prove speciali con una lussazione alla spalla.

«La lussazione me la sono procurata allargando una curva per fare un’inversione stretta con uno spigolo esterno, ho fatto un movimento brusco ed è uscita la spalla dalla sede, per poi rientrare nella curva successiva. Il dolore era veramente tanto, diventando quasi insopportabile durante la prova di oltre 21 chilometri, ho finito il rally grazie agli antidolorifici», racconta il proprio calvario la pilota di Cusano Milanino, che però grazie ad una determinazione ferrea ed una tempra sovrumana conclude il Rally del Friuli Venezia Giulia nel migliore dei modi possibili per il suo campionato, grazie anche all’aiuto dei medici presenti. « Sono molto contenta del risultato, non era una gara semplice da affrontare; devo ringraziare il medico che mi ha visitato subito al riordino, oltre alle Volontarie FFC Marika e Anna e anche Sergio Marchetti che hanno approntato una medicazione in videochiamata con l’osteopata».

Balzo in classifica per Rachele Somaschini

Rachele Somaschini infatti ottiene nell’ordine il ventottesimo piazzamento assoluto e poi una serie di buoni risultati di categoria: quarto posto nel CIR Due Ruote Motrici ed undicesimo nel 2RM Under 25. E soprattutto il primo posto nella Coppa ACI Femminile, che proietta lei e Chiara Lombardi nella testa di questo speciale campionato per la prima volta in stagione. Sono 43,5 i punti per il binomio sulla Citroen DS3 R3T, 8,5 in più della diretta inseguitrice Patrizia Perosino. Un traguardo a cui ha contribuito non poco la navigatrice: «Anche Chiara […] è stata di grande aiuto e supporto, in trasferimento nelle curve strette mi dava una mano con il volante ed è stato proprio il gioco di squadra a farci portare a casa questo importante risultato».

Insomma, Rachele Somaschini al Friuli Venezia Giulia ha reso tridimensionale il concetto per aspera ad astra e, pur soffrendo, inizia a raccogliere grandi soddisfazioni dalla vettura con cui è sempre più in simbiosi: «Ringrazio di cuore la Sportec Engineering – prosegue – ancora una volta la mia Citroen DS3 era assolutamente perfetta e performante, inoltre abbiamo messo a punto un setup perfetto per la mescola più dura delle gomme». Infine la giovane pilota ringrazia «anche tutto il Team, i miei genitori, gli sponsor tecnici presenti da inizio campionato e Fratelli Beretta per avermi supportato, abbiamo centrato l’obiettivo nonostante la disavventura e questo è l’importante. Ci è chiaro che il lavoro da fare è ancora tanto – conclude – ma continueremo con l’impegno che si rafforza sempre di più per fare sempre meglio».

Gli appuntamenti benefici e l’iniziativa #CorrerePerUnRespiro

A margine dell’aspetto sportivo, non bisogna dimenticarsi che quando si parla di Rachele Somaschini si parla anche di ricerca e dell’attività da lei sostenuta della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, patologia di cui è affetta sin dalla nascita. Anche al Rally Friuli Venezia Giulia si è rinnovato l’appuntamento con l’iniziativa #CorrerePerUnRespiro, supportata dai volontari della Fondazione che hanno informato il pubblico sulla malattia al parco assistenza e raccolto donazioni.

Il progetto continua con la prossima tappa al Subaru Passion Day che si terrà al Castello di Magliano Alfieri, in Piemonte, l’8 settembre. L’evento, organizzato da Pleiadi ASD, destinerà i proventi del raduno a tre associazioni, tra cui la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, mentre Rachele Somaschini parlerà della propria storia; sarà presente anche Fabrizia Pons, leggendaria navigatrice di Michèle Mouton. L’agenda della pilota di Cusano Milanino, invece, prosegue il 15 settembre in cui vestirà i panni della madrina della Sagra della Trebbiatura a Noviglio, in provincia di Milano. Tra i vari impegni di Rachele Somaschini, anche una esibizione con la Citroen DS3 R3T e la possibilità di condividere con lei l’abitacolo facendo una piccola donazione per la ricerca scientifica.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati