CIR

CIR | Ciuffi e Gonella non si fermano più: quinta vittoria stagionale al Rally Friuli Venezia Giulia [FOTO e VIDEO]

L'equipaggio Peugeot inarrestabile

Ancora una vittoria nel Due Ruote Motrici del Campionato Italiano Rally per l'equipaggio Peugeot Italia formato da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella

Inarrestabili, inossidabili, inscalfibili: Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella hanno ormai preso pieno controllo della classifica Due Ruote Motrici del Campionato Italiano Rally 2019, conquistando la quinta vittoria di fila.

Nonostante fosse praticamente la loro prima volta come equipaggio al Rally del Friuli Venezia Giulia (anche se Gonella lo disputò al fianco di Stefano Martinelli nel 2016), il binomio ufficiale di Peugeot Italia spedisce la 208 R2B verso l’ennesimo primato di categoria, restando sempre saldi ai vertici della classifica delle 2RM e chiudendo con un vantaggio di due minuti e trentacinque secondi sul primo inseguitore, Davide Nicelli. Neppure una leggera penalità di dieci secondi, per essere arrivati in ritardo al controllo orario della PS3, ha minimamente scalfito la loro gara.

Miglior risultato assoluto stagionale per Ciuffi e Gonella

Sin qui siamo ormai nella ordinaria amministrazione, visto che dal primo appuntamento al Rally Il Ciocco sino al recente Roma Capitale l’equipaggio sostenuto da coach Paolo Andreucci ha sempre svettato nella categoria. A coronare però ulteriormente un fine settimana memorabile per Ciuffi e Gonella in quel di Udine ci si mette pure il piazzamento nella classifica assoluta, ovvero un settimo posto che rappresenta il loro miglior risultato nelle posizioni generali nel CIR 2019. Un debutto sontuoso che spedisce il duo Peugeot verso un vantaggio di 31 punti rispetto al primo rivale, Nicelli, nella classifica di campionato del 2RM, cosa che potrebbe in teoria consentire loro la chiusura dei giochi già dalla prossima gara in programma in ottobre, il Rally Due Valli.

I commenti di Ciuffi ed Andreucci

«Che soddisfazione! Ci contavamo ma non era scontato vincere qui, la prima volta per noi in terra friulana», afferma un raggiante Ciuffi. «È stata una gara bella, caratterizzata dal gran caldo ma anche da una grande prestazione della macchina, davvero perfetta. Grazie anche all’ottimo lavoro delle gomme Pirelli, abbiamo portato altro fieno in cascina e il vantaggio punti in campionato si consolida. Bene così! Grazie a tutta la squadra per l’ottimo lavoro svolto, ancora una volta. Tutto perfetto».

Sempre più orgoglioso Andreucci, che sinceramente non poteva chiedere di meglio ai suoi allievi, i quali onorano le dieci vittorie in carriera del loro coach in Friuli Venezia Giulia con questo successo: «Beh, che dire… Gran lavoro di Tommaso e Nicolò anche in questa occasione! Stanno crescendo gara dopo gara e la maturazione dell’equipaggio è sotto gli occhi di tutti, segno che ci stanno mettendo cuore e testa. È stata una edizione molto calda sotto il profilo meteorologico e caratterizzata da qualche problema di olio lasciato dalle storiche che correvano prima del CIR [cosa che ha suscitato qualche leggera alzata di sopracciglia da parte dei piloti del rally moderno, ndr], ma complessivamente una gran bella edizione. Tanta gente accorsa sulle prove e al parco assistenza, merito dell’ottimo meteo ma anche di una passione che si dimostra sempre forte ad ogni latitudine». Ora il gran finale: «Meno due all’alba quindi: Due Valli e poi il Tuscan, a fine novembre. Sono convinto che la squadra possa ripetere le ottime performance messe a terra finora».

Crediti Immagini: Michele Barazzutti

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati