CIR

CIR | Prima volta per Ciuffi e Gonella al Rally Friuli Venezia Giulia: l’equipaggio Peugeot cerca il quinto successo 2019

Ciuffi e Gonella leader nel 2RM

Impegnati nella divisione Due Ruote Motrici del Campionato Italiano Rally, il duo ufficiale Peugeot Italia Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella corrono per la prima volta al Rally Friuli Venezia Giulia. Andreucci sempre a loro fianco
CIR | Prima volta per Ciuffi e Gonella al Rally Friuli Venezia Giulia: l’equipaggio Peugeot cerca il quinto successo 2019

Quattro vittorie su quattro appuntamenti del Campionato Italiano Rally – Due Ruote Motrici ancora non bastano a consegnare il titolo di categoria all’equipaggio ufficiale Peugeot Italia, formato da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella. Ma di certo aiutano per piazzarli sulla rampa di lancio dei favoriti nel 2RM all’imminente Rally del Friuli Venezia Giulia (anche noto come Rally delle Alpi Orientali).

Il buon vantaggio di Ciuffi e Gonella nella classifica del 2RM

La gara che da venerdì 30 a sabato 31 agosto (qui il programma completo) si svolgerà sugli asfalti in provincia di Udine riapre agli equipaggi del CIR dopo due stagione nel Campionato Italiano WRC, e rappresenta il primo atto di un trittico che concluderà la stagione al Tuscan Rewind su sterrato, anche per il Due Ruote Motrici. Logico intuire che da adesso in avanti ogni occasione è quella propizia per consolidare il proprio vantaggio in classifica o tentare la ribalta, come sanno Ciuffi e Gonella che, dal canto loro, hanno un solo obiettivo: mantenere la propria leadership di categoria con la Peugeot 208 R2B e proseguire la loro scalata nel mondo del rally di casa nostra.

Un vantaggio che l’equipaggio ufficiale Peugeot Italia conserva con un ampio margine, ovvero 24 punti in classifica del CIR Due Ruote Motrici sul diretto inseguitore Luca Panzani, mentre Peugeot è attualmente seconda nei piazzamenti costruttori del 2RM con 28,5 lunghezze di gap dalla leader Ford. Da notare che Panzani si assenterà al Rally Friuli Venezia Giulia, perciò per Ciuffi e Gonella potrebbe esserci l’occasione per un ulteriore allungo.

Dovranno comunque stare attenti a Davide Nicelli, altro giovane e promettente pilota sulla 208 R2B, il quale staziona al terzo posto in classifica a 28 punti dal duo Peugeot, e che questo weekend rappresenterà l’avversario per loro più diretto; non ultimo, il pilota fiorentino della Peugeot 208 R2B (con un set-up ulteriormente affinato rispetto all’ultima prova disputata con profitto, ovvero il Rally di Roma Capitale) affronta per la prima volta in carriera il Rally del Friuli Venezia Giulia.

“Per noi il Rally Friuli Venezia Giulia sarà del tutto nuovo”

L’equipaggio ovviamente non può prescindere dai preziosi test che sta già effettuando, come racconto la stesso Ciuffi: «Per noi è cominciato letteralmente solo poche ore fa il Rally delle Alpi Orientali perché abbiamo effettuato dei test insieme alla nostra squadra con la nostra fidatissima 208 R2B gommata Pirelli. I risultati finora ottenuti sono molto positivi ed incoraggianti e questo ci permette di affrontare in maniera serena questo prossimo appuntamento a nord est». Evento che vedrà per la prima volta l’equipaggio unito ad affrontare la gara friulana, come abbiamo scritto, sebbene Gonella lo abbia disputato una precedente volta nel 2016, dettando le note a Stefano Martinelli sulla Suzuki Swift R1B.

«Per noi il Rally del Friuli sarà del tutto nuovo – prosegue Ciuffi – è la nostra prima partecipazione come lo era stata quella al Rally di Sanremo [dove hanno ottenuto una delle tante vittorie di quest’anno nel 2RM, ndr]; non nascondiamo che vorremmo replicare i risultati ottenuti fino ad oggi, sarà per questo importante rimanere concentrati e determinati dall’inizio alla fine. Nicolò ed io abbiamo fatto un gran lavoro in tutta questa stagione e vogliamo cominciare a passare all’incasso aggiungendo un’ulteriore vittoria in bacheca».

Andreucci torna in Friuli come coach

Ancora una volta Paolo Andreucci seguirà il giovane equipaggio, dispensando consigli utili in qualità di coach per Peugeot. L’appuntamento del CIR in programma questo weekend però rappresenta per il pluricampione italiano, attualmente impegnato nel Tricolore Terra, un evento a cui è molto legato e non solo per le dieci partecipazioni in carriera (l’ultima nel 2016). «Il rally del Friuli è un gradito ritorno per noi, soprattutto per Anna [Andreussi] che è nata in queste zone. È un po’ anche la mia seconda casa e quindi potete capire bene che animo possa avere io in queste ore».

Ma ovviamente la concentrazione è rivolta ai suoi ragazzi, in un rapporto alla Tony Stark con Peter Parker, e alla gara che stanno per disputare: «Si tratta di un appuntamento importante per i giovani ragazzi che corrono con la 208 R2B ufficiale – spiega Andreucci – e so bene che Tommaso e Nicolò ce la metteranno davvero tutta per continuare la strada di crescita che hanno iniziato e percorso con successo quest’anno. Hanno un buon vantaggio nella classifica di campionato ma non possono mollare un secondo. È una gara da pianificare molto bene ma so che lo faranno».

Andreucci è anche docente e supervisore, assieme ad Anna Andreussi, della Peugeot Italia Motorsport Academy che fa crescere i piloti impegnati nel format del monomarca del Peugeot Competition. E proprio al Rally Friuli ci sarà una nuova tappa del 208 Rally Cup TOP, che vede attualmente in testa il già citato Nicelli: «Sarà un appuntamento importante anche per i giovani del trofeo Peugeot Competition – conclude Andreucci – perché da oggi inizia la vera volata per conquistare il programma da ufficiale nella stagione 2020 con Peugeot Sport Italia. Io, come sempre, sarò al loro fianco per dispensare consigli e aiutarli a crescere perché mi da una grandissima soddisfazione vedere che ci sono ottime promesse del rally che crescono giorno dopo giorno. Forza ragazzi!».

Crediti Immagine di Copertina: © Automobiles Peugeot

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati