CIR

CIR | Rachele Somaschini debutta al Rally Friuli Venezia Giulia e punta alla vetta nella Coppa Femminile

Esordio per la Somaschini in Friuli

Ultimi appuntamenti dell'anno nel Campionato Italiano Rally per Rachele Somaschini. Parte la volata per la Coppa ACI Femminile al Rally Friuli Venezia Giulia, e prosegue l'iniziativa #CorrerePerUnRespiro
CIR | Rachele Somaschini debutta al Rally Friuli Venezia Giulia e punta alla vetta nella Coppa Femminile

Prosegue a passi decisi il programma 2019 nel Campionato Italiano Rally di Rachele Somaschini, la giovane pilota affiancata ancora una volta da Chiara Lombardi sulla Citroen DS3 R3T: prossima tappa questo weekend, al Rally Friuli Venezia Giulia.

I fronti dove battaglierà Rachele Somaschini

Reduce dalle buone prestazioni al Roma Capitale, dove ha riscattato il ritiro dell’anno prima con un quarto posto nelle Due Ruote Motrici, il secondo in classe RC3 ed un deciso allungo nella classifica Femminile del CIR, la Somaschini si prepara alle ultime gare di stagione con la vettura gommata Hankook fornita da RS Team (nonché preparata da Sportec Engineering) ed il sostegno sempre più deciso dei suoi sponsor. I fronti in cui lotterà nel weekend dal 30 al 31 agosto la pilota originaria di Cusano Milanino si concentrano principalmente nelle Due Ruote Motrici, dove è attualmente quinta con 22,5 punti (irraggiungibili gli assoluti mattatori delle 2RM, Tommaso Ciuffi e il navigatore Nicolò Gonella), nell’Under 25 in cui è nona e nella classifica della Coppa ACI Femminile del Tricolore, dove staziona prima del Friuli Venezia Giulia al secondo posto, a 1,5 punti da Patrizia Perosino.

Dopo aver visto sfumare la vittoria tra gli equipaggi rosa del CIR lo scorso anno, Rachele Somaschini si è presentata in questa nuova stagione maturata e con ancora più fiducia nelle proprie capacità, oltre ad essere ben supportata dalle realtà al suo fianco. Resta l’incognita del fatto che per la pilota questo sarà l’esordio al Rally Friuli Venezia Giulia, come riconosce lei stessa.

Afferma infatti: «Sarà una sfida nuova e impegnativa: affronterò strade mai viste prima e con tante incognite da svelare. Ripartiremo da dove ci siamo fermati, dal Rally Roma Capitale: io e Chiara proseguiamo il nostro percorso di crescita puntando sulla continuità, soprattutto in ottica di campionato». E nel ringraziare chi la supporta con il budget per poter continuare la sua carriera da rallista, preannuncia delle novità per quanto riguarda il suo programma: «Vorrei ringraziare ancora una volta tutti i miei sponsor, che mi supportano e mi permettono di continuare a realizzare la mia passione e coronare così il mio sogno di correre in macchina. Un particolare ringraziamento va a Fratelli Beretta, azienda che ha consolidato il suo sostegno nell’ambito di un ambizioso programma a lungo termine e che sveleremo più avanti».

Nuovi traguardi per le iniziative per la ricerca sostenute da Rachele Somaschini

Intanto Rachele Somaschini prosegue in maniera parallela il proprio impegno nello sostenere la ricerca scientifica e la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, che come sappiamo si tratta di una patologia con cui è costretta a convivere dalla nascita. Anche al parco assistenza di Città Fiera di Torreano nel Martignacco, nella provincia di Udine, come è avvenuto negli altri appuntamenti dove ha corso la ragazza saranno presenti i volontari della Fondazioni, pronti a sensibilizzare il pubblico sulla malattia e la ricerca per contrastarla. Inoltre continua il progetto #CorrerePerUnRespiro, che vede proprio la Somaschini in prima linea per informare le persone sulla fibrosi cistica, ed arriva anche una novità: in occasione degli ultimi tre appuntamenti del CIR 2019 la pagina ufficiale Facebook di Rachele ospiterà una sottoscrizione online, aperta per sostenere il progetto di ricerca chiamato Task Force for Cystic Fibrosis. Per dare il proprio sostegno e per tutte le informazioni l’indirizzo è facebook.com/RacheleSomaschini94/.

In tutto ciò, le iniziative benefiche portate avanti da Rachele Somaschini stanno riscuotendo un buon successo, come rivela la stessa pilota: «Dal punto di vista charity inoltre, abbiamo appena festeggiato il raggiungimento di quota 130mila euro raccolti a sostegno della ricerca, e continua a gonfie vele il progetto #CorrerePerUnRespiro proprio grazie a tutte le persone che ci supportano ogni giorno manifestando un alto gradimento. E’ possibile sostenere l’iniziativa al parco assistenza in gara oppure attraverso il sito internet dedicato»..

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati