FIA F2 | Sato con Campos per il resto della stagione al posto di Maini

Debutto per il giapponese

Marino Sato correrà con Campos a Spa-Francorchamps e sostituirà Arjun Maini per il resto della stagione di Formula 2.
FIA F2 | Sato con Campos per il resto della stagione al posto di Maini

Altro cambio di casacca nella Formula 2, che coinvolge ancora una volta Campos: Marino Sato prenderà il via a Spa-Francorchamps con la squadra spagnola, prendendo il posto di Arjun Maini. Per il giapponese si tratta del debutto assoluto nella serie.

Sato e Campos assieme per il resto della stagione di Formula 2

I risultati non certo memorabili dell’indiano – sempre fuori dai primi dieci – ha convinto il team a prendere una decisione drastica e a cambiare il compagno di squadra di Jack Aitken, lanciato verso una possibile lotta per il titolo seppur da distante. Per Sato si tratta di una novità la Formula 2, non avendo mai corso nessuna prova, ma la Campos è una realtà che già conosce bene avendo testato la Dallara F2 2018. Nel passato recente del 20enne originario di Yokohama non ci sono dei risultati esaltanti – due campionati nella Formula 4 italiana con una sola vittoria all’attivo e due partecipazioni alla Formula 3 europea con Motopark senza gloria –, ma è proprio in questo 2019 che sembra essere scoppiato il suo talento: attualmente è 1° nell’Euroformula Open proprio con Motopark, cosa che lo ha rilanciato verso gli occhi degli addetti ai lavori. «Voglio ringraziare Adrian [Campos] per il caloroso benvenuto», ha dichiarato il nipponico. «Sarà la più grande sfida della mia vita, ma sono davvero entusiasta». Al momento l’unica concomitanza tra i due campionati è il 7-8 settembre, quando la F.2 sarà a Monza e l’Euroformula a Silverstone.

Le parole di Adrian Campos

«Diamo il benvenuto a bordo a Marino», ha detto il patron Adrian Campos. «Sato ha già effettuato un test pre-stagionale con noi e pensiamo che sia un talento promettente con un futuro brillante. Lavoreremo sodo insieme per raggiungere il successo nelle restanti gare della stagione, gettando le basi per il futuro».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati