IndyCar | Gateway, Gara: riscatto di Sato, finale da brivido contro Carpenter

Pagenaud sfida Newgarden per il titolo

Takuma Sato zittisce le polemiche di Pocono con una vittoria nella IndyCar Series al Gateway Speedway.
IndyCar | Gateway, Gara: riscatto di Sato, finale da brivido contro Carpenter

Un bel riscatto per Takuma Sato dopo i fatti di Pocono: il giapponese conquista la vittoria nella IndyCar Series al Gateway Speedway dopo un inizio difficile, sfidato poi negli ultimi giri da Ed Carpenter e battendolo per pochi decimi. Josef Newgarden rimane ancora leader della classifica.

IndyCar Series – Gateway, Gara: Sato si rilancia

Forse un epilogo giusto dopo una settimana fatta di polemiche e di fischi rivolti verso Sato: l’alfiere del Rahal Letterman Lanigan Racing era finito sotto accusa per aver innescato l’incidente al Tricky Triangle quando, come anche noi abbiamo spiegato, era sembrato un semplice errore di gara e di valutazione. Ora, il nipponico festeggia il secondo successo stagionale dopo Alabama: finito nel fondo a seguito di un contatto innescato da James Hinchcliffe al primo giro, Sato ha deciso di anticipare subito la sosta e, con la gialla uscita per il testacoda di Sébastien Bourdais, si è ritrovato in testa con una quarantina di giri dal termine. Poi è stato bravo a tenere Carpenter, fattosi aggressivo nelle ultime due tornate e dietro per soli tre decimi sul traguardo. Gran risultato invece per Tony Kanaan, 3° e anche lui graziato dalla neutralizzazione: il brasiliano rilancia così un campionato avaro di risultati, difendendosi bene su un solido Santino Ferrucci. Lo statunitense si è dimostrato ancora una volta fortissimo sugli ovali, sfiorando il podio ma anche colpevole di aver mandato in testacoda Newgarden.

IndyCar Series – Gateway, Gara: Newgarden vs Pagenaud in classifica

Concentriamoci proprio sul capoclassifica: una gara sempre costante quella del pupillo di Roger Penske che occupava il 5° posto, ma l’errore di valutazione su Ferrucci lo ha fatto scivolare 7°. Non male comunque, perché Alexander Rossi è sempre rimasto sotto di un giro e ha chiuso 13° con una sosta in più quando rischiava di rimanere a secco; Scott Dixon ha alzato bandiera bianca per colpa del radiatore, mentre Will Power è ritornato nel suo periodo buio finendo contro il muro, quando solo sette giorni fa era raggiante sul podio. Chi guadagna è solo Simon Pagenaud, 5° e ormai a soli 38 punti da Newgarden.

NTT IndyCar Series – Bommarito Automotive Group 500, Gara: classifica

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati