WRC | Rally Germania 2019, PS4: Tanak leader della mattinata, insidiato da Neuville

Il resoconto della PS4

Nella PS4 del Rally Germania 2019 prosegue il duello tra Ott Tanak e Thierry Neuville per la leadership, mentre Sebastien Ogier perde terreno
WRC | Rally Germania 2019, PS4: Tanak leader della mattinata, insidiato da Neuville

La prima tappa del Rally di Germania 2019 archivia il giro di questa mattina con la PS4 di Wadern-Weiskirchen I, che chiude così un trittico di prove speciali che vedremo ripetute nel pomeriggio.

Continua il duello tra Tanak e Neuville

E torna al parco assistenza da leader della classifica assoluta Ott Tanak, che porta a casa anche il miglior tempo della frazione di 9,27 km nelle campagne della Mosella. Tuttavia Thierry Neuville, esattamente come nella speciale precedente, mantiene la scia in classifica dell’estone e conquista il secondo miglior tempo, assicurandosi ancora una volta il medesimo piazzamento nella assoluta. Il divario tra i due passa da 1,7 secondi della PS3 ai 3,2 di quella successiva, con il belga che non nasconde qualche perplessità sulle proprie prestazioni.

Rally Germania 2019, PS4: più indietro gli altri piloti

Frustrazione anche nei cieli di Sébastien Ogier, sempre terzo assoluto dopo la prova ma con un ritardo che cresce di poco ma non si arresta: sono 13,7 i secondi che alla fine della mattinata lo dividono da uno scatenato Tanak. Il resto della top ten non conosce grosse novità rispetto alla PS che ha preceduto, perciò troviamo al quarto posto Kris Meeke, a 3,3 secondi da Ogier, al quinto Dani Sordo e al sesto Jari-Matti Latvala: i due Toyota stringono a tenaglia lo spagnolo di Hyundai, che però è ad un solo decimo di secondo dal quarto posto.

Esapekka Lappi non si schioda dal settimo posto, e come per il compagno di squadra Ogier anche per lui le sensazioni non sono molto positive con la Citroen C3 WRC aggiornata nel motore: dopo gli ultimi appuntamenti del WRC all’insegna dei buoni risultati prestazionali, per il finnico questo sembra un passo indietro ai momenti più bui della sua stagione.

Non va proprio bene neppure per Andreas Mikkelsen, che ritiene di avere qualche problema di feeling con la Hyundai i20 Coupé WRC, cosa che influenza negativamente la propria velocità in curva: chiude la mattina all’ottavo posto, a quattro decimi da Lappi.

Rovanpera leader nel WRC2 Pro

La top ten si completa con il nono posto di Gus Greensmith, unico superstite in zona punti della spedizione M-Sport (dopo il guasto all’idroguida nelle prove precedenti, Teemu Suninen è fuori dai primi quaranta piloti in classifica), ed il decimo del leader nel WRC2 Pro, un sempre prestante Kalle Rovanpera che con la Skoda Fabia R5 passeggia sul velluto durante tutta la mattinata. Il giovane finnico nella categoria più alta delle R5 è davanti al recente vincitore del Barum Czech Rally Zlín, Jan Kopecký, e ad un Mads Ostberg che sta cercando di trovare la quadra con la Citroen C3 R5 che conduce per la prima volta in stagione su asfalto. Quarto Eric Camilli.

Nel WRC2 derby francese (e all’insegna delle Volkswagen Polo GTi R5) tra Stéphane Lefebvre e Nicolas Ciamin, rispettivamente primo e secondo divisi da 12,2 secondi. Risale il nostro Fabio Andolfi, quinto. Tra poco si aprirà la sessione pomeridiana della prima tappa, con la ripetizione delle tre prove speciali che abbiamo visto oggi: qui il programma completo con gli orari.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati