W Series | A settembre le prime selezioni per la stagione 2020 in Andalusia

Ecco le prime preparazioni per la nuova edizione

La W Series si prepara alla stagione 2020 con le prime selezioni programmate a settempre a sud-est della Spagna.
W Series | A settembre le prime selezioni per la stagione 2020 in Andalusia

Si è conclusa solamente settimana scorsa la prima stagione della W Series, il campionato monomarca riservato alle sole donne che ha visto un lungo processo fatto di selezioni, test e poi scattato con sei appuntamenti al fianco del DTM. Ecco cosa ci sarà in serbo il prossimo anno.

Le prime dodici hanno già un posto assicurato per il 2020

Non c’è spazio per il riposo: esattamente fra un mese, il 16 settembre, ripartirà la selezione per la stagione 2020 della W Series al Circuito de Almeria, a sud-est della Spagna. In programma una tre giorni di test che si concluderà mercoledì 18 settembre, dove verranno messe sotto torchio le nuove candidate che cercheranno di ottenere un sedile per la seconda edizione del campionato. Le prime dodici classificate di quest’anno hanno già il posto assicurato: parliamo della neo-campionessa Jamie Chadwick, della sua rivale Beitske Visser, Alice Powell, Marta Garcia, Emma Kimiläinen, Fabienne Wohlwend, Miki Koyama, Sarah Moore, Vicky Piria, Tasmin Pepper, Jessica Hawkins e Sabre Cook. Non è ancora confermare se saranno tutte presenti in Andalusia, dato che non hanno l’obbligo di prendere parte alla seconda stagione e, magari, con obiettivi diversi per il 2020. Gli unici criteri per prendere parte ai test sono, ovviamente, essere una donna ed essere in possesso della licenza FIA International C.

L’edizione 2019: un successo strepitoso

Catherine Bond Muir, W Series Chief Executive Officer: «È appena terminata una stagione della W Series che è già pronta un’altra – o, per essere precisi, iniziano i preparativi. L’edizione 2019 è stata un successo strepitoso. Sono entusiasta di scoprire le qualità delle nostre nuove candidate e non c’è modo migliore di valutarle mettendole a bordo delle nostre monoposto».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati