WRC | Rally Finlandia 2019, prima tappa all’insegna dei Toyota (con Latvala in testa)

Rivelazioni di giornata Lappi e Breen

La prima tappa del Rally Finlandia2019 si conclude con il dominio dei piloti Toyota, in primis Jari-Matti Latvala. Situazione equilibrata in vetta, spiccano però tra gli altri Lappi e Breen
WRC | Rally Finlandia 2019, prima tappa all’insegna dei Toyota (con Latvala in testa)

La prima giornata del Rally di Finlandia si chiude in gloria per gli equipaggi Toyota Gazoo Racing, perché il copione visto tra la mattina e il pomeriggio si ripete anche la sera. Jari-Matti Latvala chiude in testa, e in meno di tre secondi è seguito dai compagni di squadra Kris Meeke ed Ott Tanak, a sua volta leader in più di una occasione oggi.

Rally Finlandia: la PS9

La classifica assoluta però ci offre delle chiavi di lettura interessanti: vi abbiamo documentato del dominio sul podio degli equipaggi Toyota dalla PS2 alla PS8, con i tre alfieri saldi nelle prime tre posizioni. Ebbene, nella PS9 della Ässämäki 2 da 12,33 km questa patto tripartito è stato rotto dall’incunearsi di uno dei piloti migliori di oggi, ovvero Esapekka Lappi. Il finlandese ha mostrato uno stato di forma come non si vedeva dal Rally di Svezia di quest’anno, e si è visto ancora una volta come l’aria della sua Scandinavia gli faccia un effetto ritemprante (ma sarà anche la pausa estiva, le modifiche aerodinamiche alla Citroen C3 WRC…). Lappi nella nona prova speciale ottiene il secondo miglior tempo dietro a Latvala e balza al secondo assoluto, dietro sempre al connazionale. Prima della PS9 si trovava a 1,1 secondi dal terzo posto, ricordiamo, stesso gap che ha dopo la Ässämäki 2 ma questa volta dalla vetta.

Tanak perde la posizione scivolando al quarto posto assoluto, dietro al compagno di squadra Meeke: l’estone paga le difficoltà della partenza in testa e degli sterrati più usurati nel giro pomeridiano. Craig Breen, altra rivelazione di oggi (sebbene non sia un rallista di primo pelo), resta quinto, mentre Sébastien Ogier e Thierry Neuville stazionano rispettivamente al settimo ed ottavo posto, senza registrare progressi di sorta.

Rally Finlandia 2019: la PS10

Arriviamo alla PS10 di Äänekoski 2, breve parentesi di 7,8 km prima del gran finale di giornata. Qui Lappi perde il suo piazzamento scambiandosi il posto con Meeke, che sale al secondo posto lasciandosi dietro il rivale di Citroen a 5 decimi di secondi di ritardo. Latvala ormai è padrone del Rally di Finlandia (per oggi), ottenendo il suo sesto scratch e confermando la sua leadership.

Rally Finlandia 2019: la PS11 e il punto sulla classifica

La giornata di conclude con la PS11 del ritorno nella cittadina Harju, la speciale a fondo misto di 2,31 km. Latvala tira i remi i barca e non va oltre l’ottavo tempo, mentre a vincere la prova è Neuville, che torna a vincere la PS dopo la conquista del primo giro di ieri. Tuttavia il belga resta fermo all’ottavo posto assoluto, a 15,6 secondi dal diretto rivale Ogier (settimo) e a 30 dalla leadership. Domani è un altro giorno, si diranno dalle parti di Hyundai Motorsport, confidando in un miglior assetto della i20 Coupé WRC nelle mani di Neuville.

In ogni caso, pur non brillando nella PS11 Latvala conclude la prima giornata in testa, seguito a 1,2 secondi dal compagno di squadra Meeke e a 2,4 da Lappi. Al quarto posto Tanak, in ritardo di 2,6 secondi dalla vetta e, come intuibile, a due decimi di secondi dal terzo posto. In pratica una situazione ancora all’insegna dell’equilibrio, condizione che ha caratterizzato la prima giornata del Rally di Finlandia soprattutto se guardiamo alle prestazione degli equipaggi Toyota, un passo avanti rispetto al resto della concorrenza.

Breen può dirsi fiero di quanto fatto oggi con la i20, nonostante quel problema al cofano che, rialzandosi, gli ha impedito la visibilità in una speciale del pomeriggio. Il ritorno dell’irlandese nel WRC sta procedendo nei giusti binari, così come la confidenza con la vettura coreana che guida per la prima volta in carriera in un evento WRC. Sono però 11,6 i secondi che lo separano dal quarto posto di Tanak, cliente molto tosto anche per l’esperto Craig Breen.

Sesto posto per Andreas Mikkelsen, altro Hyundai, che si è tolto la soddisfazione di piazzare un acuto nella PS8. Al settimo, lo abbiamo visto, troviamo un anonimo Ogier, che non ha lasciato proprio il segno nella prima tappa (ma stiamo certi che, se l’auto lo sorreggerà, suonerà la carica nei prossimi due giorni), seguito da Neuville. La top ten si chiude con i due equipaggi schierati da M-Sport Ford in Finlandia, ovvero Teemu Suninen e Gus Greensmith. Quest’ultimo era alla sua seconda gara stagionale con la Ford Fiesta WRC, chiamato all’ultimo momento per sostituire l’infortunato Elfyn Evans. Attenuante a suo carico, ma dal collega Suninen, dopo il podio al Rally Italia Sardegna, ci aspettavamo ben altre prestazioni con la nuova Fiesta WRC (e chissà cosa sarebbe successo se ci fosse stato anche Hayden Paddon…).

Capitolo WRC2 Pro e WRC2: la prima tappa si chiude con il dominio delle Skoda Fabia R5 di Kalle Rovanpera e di Pierre-Louis Loubet nei privati, rispettivamente undicesimo e dodicesimo assoluti. Nessuna sorpresa anche nello Junior WRC, appannaggio di Tom Kristensson, seguito da Jan Solans. Dodicesimo il nostro Enrico Oldrati.

Domani si ricomincia con altre otto prove speciali: qui il programma con gli orari italiani.

Rally Finlandia 2019: la classifica dopo la prima tappa

POS.#PILOTATEMPODISTACCO
1.10J. LATVALA1:04:01.1
2.5K. MEEKE1:04:02.3+1.2
3.4E. LAPPI1:04:03.5+2.4
4.8O. TÄNAK1:04:03.7+2.6
5.42C. BREEN1:04:15.3+14.2
6.89A. MIKKELSEN1:04:15.7+14.6
7.1S. OGIER1:04:16.2+15.1
8.11T. NEUVILLE1:04:32.0+30.9
9.3T. SUNINEN1:04:53.7+52.6
10.33G. GREENSMITH1:05:39.4+1:38.3
11.21K. ROVANPERÄ1:07:09.7+3:08.6
12.41P. LOUBET1:07:41.3+3:40.2
13.91T. ASUNMAA1:08:02.5+4:01.4
14.44N. GRYAZIN1:08:30.9+4:29.8
15.43T. KATSUTA1:08:31.0+4:29.9

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati