Blancpain | Oltre 15.000 pneumatici forniti da Pirelli alla 24 Ore di Spa

Nonostante le difficili condizioni

Pirelli ha fornito le gomme a tutti i partecipanti della 24 Ore di Spa della Blancpain GT Series.
Blancpain | Oltre 15.000 pneumatici forniti da Pirelli alla 24 Ore di Spa

Un weekend ricco di lavoro per Pirelli alla 24 Ore di Spa, dove ha fornito in via esclusiva le coperture a tutte le vetture partecipanti al celebre appuntamento della Blancpain GT Series. Alla fine, la vittoria è andata alla Porsche del GPX Racing di Michael Christensen, Kévin Estre e Richard Lietz.

Le condizioni meteo non fermano Pirelli

La forte pioggia abbattutasi sul tracciato di Spa-Francorchamps ha reso insidiosa la corsa, portando poi i commissari a sospendere l’evento per quasi sei ore (dalle 5.30 fino alle 11.30). Fino ad allora, l’attività in pista era stata interrotta da diverse gialle e dalla Full Course Yellow. Nonostante questi problemi, sia la versione d’asciutto P Zero DHD2 e sia la versione da bagnato Cinturato WH hanno mostrato alta affidabilità e ottime prestazioni in condizioni davvero difficili. Non solo il tempo, ma anche le squadre: Pirelli doveva fornire ben oltre 15.000 pneumatici in totale – compreso il FFSA French GT4 e il Lamborghini Super Trofeo Europe, gare di supporto della 24 Ore – in egual misura e con le stesse prestazioni. Un compito sicuramente riuscito dato che nessuno ha avuto da ridire sul lavoro dell’azienda italiana.

Le parole di Matteo Braga sul weekend

«Questa è stata una delle 24 Ore di Spa più intense che possiamo ricordare», ha dichiarato Matteo Braga, responsabile dell’attività in pista di Pirelli. «Si è corso in condizioni imprevedibili dall’inizio fino alla fine, nonostante il lungo stop della domenica mattina. La natura della gara, con il susseguirsi di FYC e SC, è stata trasformata in una serie di stint brevi. Di conseguenze, le richieste che ci son state poste erano più di quanto non siano mai state. Entrambi i tipi di pneumatici hanno dimostrato la loro adattabilità al bagnato e all’asciutto».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati