WEC | Cetilar Racing protagonista al Prologue di Barcellona per la stagione 2019-20

Ieri e oggi in pista

Cetilar Racing si prepara al debutto nel FIA World Endurance Championship con il Prologue di Barcellona.
WEC | Cetilar Racing protagonista al Prologue di Barcellona per la stagione 2019-20

Cetilar Racing è già tornata in pista dopo la 24 Ore di Le Mans: infatti, la squadra italiana sta vivendo la sua prima apparizione ufficiale nel FIA World Endurance Championship a Barcellona, in occasione del Prologue che preparerà i protagonisti della stagione 2019-2020.

La nuova avventura di Cetilar Racing

Ieri e oggi il Mondiale Endurance è al Montmelò per il tradizionale prologo di inizio stagione. Dopo il test del Paul Ricard di due settimane fa, che è servito ad iniziare lo sviluppo sulla nuova Dallara LMP2 gestita in pista dalla AF Corse e che sfoggia fin da adesso una nuova livrea, si comincia a fare dunque sul serio. Il conto alla rovescia per la 4 Ore di Silverstone del 30 agosto/1 settembre è già iniziato. La trasferta inglese sarà anche il primo degli otto appuntamenti del calendario intercontinentale che approderà poi in Giappone (Fuji), Cina (Shanghai), Bahrain, Brasile (San Paolo) e Stati Uniti (Sebring), per tornare successivamente in Europa ed affrontare il penultimo round di Spa-Francorchamps e la tappa conclusiva della 24 Ore di Le Mans. Sono 30 le vetture in pista in questi due giorni di Prologo, di cui otto nella sola classe LMP2. Due le sessioni di quattro ore in programma per ciascuna giornata, con il semaforo verde in corsia box a partire dalle ore 10 e dalle 17.

Le parole di Roberto Lacorte

«Torniamo dal test di Le Castellet con ottime sensazioni, sia riguardo alla nuova Dallara #47 che abbiamo tra le mani, che in generale all’atmosfera che si respira nel team», ha commentato Roberto Lacorte. «Il FIA WEC è una sfida per noi, nuova ed impegnativa. Ne siamo consapevoli e vogliamo affrontarla con umiltà, serietà ed ambizione: sappiamo che sarà un percorso pieno di ostacoli, al massimo livello possibile, ma non ci poniamo limiti e daremo il cento per cento per ben figurare e tenere alta la bandiera italiana nel mondo del motorsport».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati