Abarth Rally Cup | Polonski vince il Roma Capitale: le Abarth 124 Rally a podio nell’ERC2

Melegari e Nucita sul podio con le Abarth

Il quarto appuntamento dell'Abarth Rally Cup, coincidente con l'ERC2 e la Coppa FIA R-GT (dove Abarth veleggia verso il trionfo finale), vede la prima vittoria stagionale di Polonski davanti a Melegari e Nucita
Abarth Rally Cup | Polonski vince il Roma Capitale: le Abarth 124 Rally a podio nell’ERC2

Il Rally di Roma Capitale evidentemente ispira le Abarth 124 Rally, visto che anche quest’anno hanno furoreggiato nella loro categoria con tanto di tripletta nell’ERC2.

Il podio dell’Abarth Rally Cup al Roma Capitale

Cominciamo subito con il dire che il quinto round dell’ERC, valido anche come quarto dell’Abarth Rally Cup (monomarca a sua volta coincidente con l’ERC2, per capirci) nonché quinto della Coppa FIA R-GT è stato vinto da Dariusz Polonski e Lukasz Sitek, equipaggio battente bandiera polacca in forze al team Rallytechnology che si prende così il primo successo stagionale nell’Abarth Rally Cup.

Il binomio infatti ha collezionato in questa stagione solo piazzamenti d’onore (terzi al Rally delle Isole Canarie e secondi al Rally Liepāja ed in Polonia), arrivando adesso a conquistare il primo trionfo davanti a Zelindo Melegari con Corrado Bonato, equipaggio in gara per la prima volta con l’Abarth 124 Rally e convertitosi alla trazione posteriore dopo aver corso sino a quel momento nell’ERC2 con la Mitsubishi Lancer Evo X. Andrea Nucita e il suo copilota al Roma Capitale Bernardo Di Caro si sono dovuti fermare invece al terzo posto.

Melegari ottiene un ottimo riscontro dal suo debutto con la spider torinese e torna dalla prova in terra laziale con il primato nella classifica ERC2, curiosamente occupata grazie ai piazzamenti stagionali quasi tutti sul podio senza ottenere mai fino ad ora una vittoria. Il suo dirimpettaio nel team Bernini Rally Andrea Nucita, invece, è costretto a saltare l’appuntamento con la terza vittoria consecutiva nell’Abarth Rally Cup 2019 (dopo il Liepāja ed il Polonia), gravato da un problema tecnico alla vettura alla fine della prima tappa. Nella successiva giornata conclusiva l’italiano, da primo quale era prima del grattacapo avvenuto nella PS6, riparte dal terzo posto spingendo finché ha potuto, senza però sovvertire una gara in cui Polonski ha approfittato dell’imprevisto del rivale (ma in maniera sportiva, dicendosi dispiaciuto per lui) per portarsi in prima posizione e mantenerla sino alla conclusione ad Ostia. Il tutto lasciandosi alle spalle anche loro qualche problema tecnico nella complicata prima giornata, tra cui un malfunzionamento al turbo e la fuoriuscita di vapori che hanno causato un po’ di malditesta all’equipaggio polacco.

I commenti dei piloti su Abarth 124 Rally

«Sono molto felice del risultato. La gara è stata veloce e molto adatta all’Abarth 124 Rally con la quale ho adesso trovato un buon feeling. Molto pubblico, grande calore», ha dichiarato Polonski, ora ad un solo punto nella classifica del monomarca dal leader Nucita. Quest’ultimo ha commentato: «Abbiamo dimostrato la grande competitività della nostra auto su percorsi di questo tipo, nei quali riusciamo a essere molto vicino alle trazioni integrali turbo. Il risultato è comunque positivo per il campionato». Infine Melegari, che attualmente è primo nell’ERC2 seguito dagli altri suoi due avversari, entrambi al secondo posto parimerito, promuove la vettura con cui ha debuttato: «Ho trovato l’Abarth 124 Rally molto efficace sui percorsi di questo tipo. In questa gara ho cercato di imparare a guidarla e nel finale sono riuscito a mantenere il secondo posto».

Le Abarth 124 Rally verso il successo nella Coppa FIA R-GT

Bilancio positivo per le spider dello Scorpione in ottica Coppa FIA R-GT, anche alla luce dei risultati al Rally di Roma Capitale: l’attuale podio del campionato è appannaggio di Enrico Brazzoli, primo con 75 punti e tre vittorie, seguito da Polonski a quota 25 e Melegari 18, tutti e tre a bordo della Abarth 124 Rally. A due round dalla conclusione (ricordiamo il prossimo appuntamento ad agosto del Rally di Germania, valido per il WRC, ed il Rallye International du Valais – RGT Cup di ottobre), è ormai plausibile che la casa torinese bissi il successo dello scorso anno nella R-GT di Raphael Astier.

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati