Suzuki Rally Cup | Lotta aperta al Rally Roma Capitale: Scalzotto vince e si prende la leadership

Scalzotto scalza Poggio

Tanto spettacolo nella Suzuki Rally Cup disputata al Rally Roma Capitale: equipaggi a tutta e vari cambi di fronte, ma alla fine la spunta il giovane Andrea Scalzotto
Suzuki Rally Cup | Lotta aperta al Rally Roma Capitale: Scalzotto vince e si prende la leadership

Il Rally di Roma Capitale 2019 ha lasciato il segno, dispensando spettacolo chilometro dopo chilometro e garantendo una gara al calor bianco anche nel Suzuki Rally Cup, girone Campionato Italiano Rally, che torna ad essere disputato dopo una pausa di circa due mesi dall’ultimo evento alla Targa Florio.

Suzuki Rally Cup, Roma Capitale: la prima giornata

Il quarto appuntamento del monomarca dedicato alle Swift 1.6 Sport e 1.0 Boosterjet R1, nonché le Baleno ha visto nelle fasi iniziali un’alternanza nella vetta del Suzuki tra Andrea Scalzotto e i suoi diretti rivali Fabio Poggio (leader del monomarca prima del Roma Capitale) e Corrado Peloso. Quasi fossero rinvigoriti dalla pausa estiva e decisi a sparare sin da subito le cartucce migliori, questo drappello di equipaggi è stato protagonista nella prima giornata, con il pilota del Funny Team a chiudere in testa alla fine di sabato, seguito a soli nove decimi di secondo da Peloso (giusto per capire quanto è stata combattuta la gara), quest’ultimo poi con alle proprie calcagna il rookie Emanuele Rosso e Poggio. Quinto Giorgio Fichera, che gareggiava con la Suzuki Baleno versione Racing Start riuscendo a tirare fuori prestazioni di un certo spessore. “Pino Pic” invece paga una uscita di strada.


Suzuki Rally Cup, Roma Capitale: la seconda giornata

Nella seconda tappa il ribaltone di Peloso ai danni di Scalzotto, ma in seguito l’autore dei podi al Ciocco e alla Targa Florio riesce a riprendersi la leadership sino ad allargare il solco dall’aostano (ma con qualche incursione di Stefano Martinelli, autore dei migliori tempi nelle tre speciali conclusive). Scalzotto e il suo navigatore Daniele Cazzador comunque vincono con 24 secondi su Peloso, mettendo a segno tra l’altro quattro successi in altrettante speciali e conquistando il primato in classifica assoluta oltre a mantenerla nell’Under 25, sebbene nel primo contesto si ritrovino ad un punto dall’ex leader Poggio, terzo sul podio del Roma Capitale. Quarto posto per un bravissimo Fichera che realizza il risultato più alto della sua stagione nel Suzuki, dopo il sesto posto conquistato al Targa Florio.

Suzuki Rally Cup 2019, classifica del Rally Roma Capitale

1. Andrea Scalzotto e Daniele Cazzador (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 – Funny Team) in 2h01’34;

2. Corrado Peloso e Paolo Carrucciu (Suzuki Swift 1.6 Sport R/R1 – La Superba) a 24″;

3. Fabio Poggio e Valeria Briano (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet R/R1 – Alma Racing) a 42.2;

4. Giorgio Fichera e Simona Duro (Suzuki Baleno 1.0 BoosterjetRs/Rst10 – Phoenix) a 1’26.6;

5. Simone Rivia – Andrea Dresti (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet R1 – Novara Corse) a 1’49.2;

6. Stefano Martinelli e Giancarla Guzzi (Suzuki Swift 1.0 BoosterJetRs/Rst10 – G.R. Motorsport) a 1’57.1;

7. Danilo Costantino – Alessandro Parodi (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 – Meteco Corse) a 3’31.7;

8. Simone Borgato e Emanuele Dinelli (Suzuki Swift 1.6 Sport R1 – Versilia Rally Team) a 16’42.

Classifica Suzuki Rally Cup, Girone CIR: Scalzotto 53, Poggio 52; Peloso 44

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati