CIR

CIR | L’equipaggio Peugeot Ciuffi e Gonella cala il poker al Rally Roma Capitale [FOTO]

Quarta vittoria per il duo Peugeot Italia

Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, equipaggio ufficiale Peugeot Italia, vince la quarta gara consecutiva nel Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici

Prosegue inarrestabile la marcia trionfale di Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella nella categoria Due Ruote Motrici del Campionato Italiano Rally. Non paghi di aver vinto le prime tre prove stagionali, l’equipaggio ufficiale Peugeot Italia conquista anche la quarta gara consecutiva al Rally di Roma Capitale.

Un dominio quello dell’equipaggio a bordo della 208 R2B estremamente lampante, capaci come sono stati di comandare la classifica 2RM dalla prima prova speciale all’ultima. E questo nonostante un piccolo imprevisto dato da una penalità inflitta dalla direzione gara nella PS1, poi successivamente corretta: ma in un Roma Capitale che ha messo fuori gioco molti dei blasonati iscritti il giovane duo Ciuffi-Gonella, reduce dall’allenamento su sterrato al Rally Italia Sardegna, porta a casa una gara senza grosse sbavature e con il piede sempre pesante.

Andreucci su Ciuffi e Gonella: “Due veri professionisti”

E così, dopo i successi al Ciocco, al Rallye Sanremo e alla Targa Florio il duo di Peugeot Italia archivia questo ennesimo risultato positivo, ottenuto con un margine di poco più di due minuti sul diretto inseguitore Davide Nicelli, e confida nella manita da calare al prossimo appuntamento in calendario, il Rally Friuli Venezia Giulia. Ovviamente soddisfatto il loro mentore, Paolo Andreucci, che afferma a proposito dei pupilli che Peugeot ha consegnato nelle sue esperti mani: «Stanno crescendo bene e dimostrano di aver testa oltre che cuore. Ottima preparazione, strategie corrette e nessun colpo di testa. Da veri professionisti».

L’ormai professionista Ciuffi (sarà giovane ma di chilometri il ragazzo ne ha fatti) commenta da par suo: «Siamo molto contenti del risultato di questo week end appena concluso con le ultime due prove speciali ad Ostia, in mezzo ad un folto pubblico di tifosi che ha potuto vedere da vicino gli ultimi istanti di gara. Abbiamo messo tanta passione e tanta testa nella preparazione di questa gara, puntando su una strategia che minimizzasse i rischi, me pur sempre all’attacco, come siamo abituati». E chiosa: «A tre appuntamenti dalla fine del campionato possiamo cominciare a guardare con più serenità alla classifica [sono attualmente a quota 60 punti, mentre Nicelli è fermo a 36, ndr], anche se non intendiamo assolutamente distrarci e perdere la concentrazione. Come sempre, grande supporto del team e dei partner che hanno reso possibile anche questa vittoria».

Crediti Immagini: Marco Passaniti

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati