Formula E | Nissan e.dams traccia un bilancio positivo per la sua prima stagione

Una vittoria e sei pole

Nissan e.dams può ritenersi quasi soddisfatta per l'esito della sua prima stagione nella Formula E.
Formula E | Nissan e.dams traccia un bilancio positivo per la sua prima stagione

Un primo anno difficile ma con qualche soddisfazione: è questo il bilancio in Formula E di Nissan e.dams che, dopo l’ultimo weekend a New York, può contare su una vittoria e sei pole position, oltre al 4° posto finale nella classifica a squadre e il titolo di vicecampione di Sébastien Buemi.

Il riassunto della parte finale di stagione

Buemi ha registrato una crescita senza precedenti dopo la foratura all’ottava gara di Parigi dell’ePrix. Dal 13° posto nella classifica punti dopo la corsa in Francia, ha guadagnato 89 punti in cinque gare, risalendo fino alla seconda posizione. Anche grazie ai risultati del compagno di squadra Oliver Rowland, Nissan e.dams ha totalizzato 34 punti più delle altre scuderie nelle ultime cinque gare. Rowland ha corso un’ottima gara a New York, combattendo per il sesto posto, arrivando così al decimo posto della classifica piloti. Il risultato ha consolidato la sua posizione e ha proclamato Oliver Rowland miglior pilota esordiente della quinta stagione. Prima casa automobilistica giapponese a partecipare alla Formula E, Nissan ha condotto un’ottima stagione con un primo posto, sette podi di cui cinque consecutivi, sei pole (record della serie) e un quarto posto nella classifica costruttori.

Le parole di Carcamo

«Sapevamo di dover affrontare un campionato in salita quando abbiamo deciso di partecipare, e la prima metà della stagione ci ha davvero messo a dura prova. Tuttavia, non potrei essere più fiero di tutti i membri di Nissan, e.dams e NISMO, per il modo in cui hanno continuato a lottare», ha dichiarato Michael Carcamo, Nissan Global Motorsport Director. «Sicuramente abbiamo raggiunto risultati incredibili e il nostro primo posto ottenuto a New York è indubbiamente uno di questi. Le prestazioni nelle prove sono state sorprendenti durante l’intera stagione, ma tappa dopo tappa, giro dopo giro, abbiamo migliorato anche le prestazioni di gara».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati