CIR

CIR | Rally Roma Capitale, debuttano nel Tricolore le nuove Ford Fiesta R5 e R1

Campedelli e Campanaro al volante della nuove Fiesta

Ford Racing Italia schiererà i suoi equipaggi sulle nuove Fiesta R5 (Campedelli e Canton) e R1 (Campanaro e Porcu) al Rally di Roma Capitale
CIR | Rally Roma Capitale, debuttano nel Tricolore le nuove Ford Fiesta R5 e R1

Si apre un nuovo capitolo nel Campionato Italiano Rally per l’equipaggio Ford Racing Italia formato da Simone Campedelli e Tania Canton, e non soltanto perché al Rally di Roma Capitale di questo weekend si darà il via alla seconda, decisiva parte di stagione. La coppia già vincitrice della Targa Florio infatti potrà salire per la prima volta in gara a bordo della nuova Ford Fiesta R5.

Il rilancio delle ambizioni di Campedelli con la nuova Ford Fiesta R5

Il nuovo modello è stato già testato in prove estere e ora sbarca nei confini nazionali per mettersi alla prova nel quinto appuntamento del CIR, valido anche per l’Europeo Rally. Un onore per Campedelli ma anche l’onere di dimostrare la sua capacità nell’ottenere il meglio dalla vettura, in un momento del suo Tricolore 2019 in cui è attualmente terzo nella classifica con soli 9,75 punti a dividerlo dal leader Giandomenico Basso. Dopo un Rally Italia Sardegna da dimenticare per i meri risultati finali (escludendo l’eccellente lavoro dei tecnici di M-Sport al servizio dell’equipaggio e dei buoni tempi registrati dalla coppia al volante della Fiesta R5 prima che andasse tutto a catafascio) il morale di Campedelli è comunque alto perché sa di avere in mano qualcosa che è più di una potenzialità per vincere il titolo quest’anno.

Nulla è perduto, e restano ben quattro gare per riportarsi in vetta, a partire da quel Rally di Roma Capitale che si correrà questo weekend e che il cesenate vinse nel 2017. Ford Racing, dal canto suo, è chiamata ad allargare il divario che la separa da Citroen nella ristrettissima classifica costruttori del CIR, puntando su quel Campedelli che scatterà assieme ai colleghi dell’ERC, competizione a cui curiosamente era stato associato da qualche indiscrezione circolata ad inizio stagione, prima dell’ufficialità del rilancio nel Tricolore.

Il debutto della nuova Ford Fiesta R1 con Campanaro e Porcu

Non solo però Fiesta R5: Ford Racing schiererà anche un’altra versione aggiornata del suo parco vetture, ovvero la nuova Fiesta R1, nata dalle sapienti mani di M-Sport Poland ed affidata al team di Biella TH Motorsport, con la collaborazione di ERTS per quanto riguarda i pneumatici Hankook che la vettura monterà. Quello del Roma Capitale sarà un vero e proprio debutto per l’auto da rally adatta a chi esordisce in questo mondo, e che vedrà salire a bordo l’equipaggio formato da Daniele Campanaro e Irene Porcu. Il pistoiese, già primo assieme alla sua copilota nelle R1 al Ciocco e a Sanremo di quest’anno, spiega: «Nei giorni passati siamo stati invitati a Cracovia in M-Sport Poland per un’intera giornata di test sulla vettura: un’esperienza molto positiva quella di potere lavorare nella messa a punto fianco a fianco con gli ingegneri che hanno progettato e sviluppato la New FORD Fiesta R1, che si è dimostrata molto performante. Prima di questo fine settimana è previsto un test sulle nostre strade, il cui focus sarà quello di trovare le giuste soluzioni sul set-up e la giusta mescola delle gomme, visto che Roma propone temperature ed asfalto bollenti e dobbiamo adattare tutto agli pneumatici Hankook. Inoltre con una vettura tutta da scoprire fare chilometri sarà importantissimo sia per noi che per la squadra».

«Una bella gratifica», così definisce Campanaro poter battezzare la nuova vettura, tale da rendere l’equipaggio e il team orgogliosi, ma non nega il «peso non indifferente» della responsabilità di tirare fuori il meglio dalla Fiesta R1, sotto gli occhi attenti anche di M-Sport Poland. «L’importante – prosegue – è tenere la testa sempre sulle spalle, per cercare di fare una bella figura perché le sensazioni nei test sono una cosa, altra è il confronto cronometrico quando sei in gara. Con il nuovo regolamento R1, grazie alla scocca della New Fiesta e al cambio sequenziale, al volante la sensazione è quella di un’auto da corsa vera come su una R2, la differenza è limitata ai picchi prestazionali limitati da restrizioni tecniche».

Qui la nostra guida al Rally di Roma Capitale 2019.

Crediti Immagine di Copertina: Ford Racing Italia


Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati