Formula E | DS Techeetah punta al titolo a New York assieme a Vergne: “La possibilità di vincere è concreta”

Si punta alla doppietta storica per la Formula E

L'ePrix di New York che chiuderà la stagione di Formula E sarà molto importante per DS Techeetah e Jean-Eric Vergne, che mirano a conquistare il titolo sia nei team che nei piloti
Formula E | DS Techeetah punta al titolo a New York assieme a Vergne: “La possibilità di vincere è concreta”

Ancora una volta New York celebrerà il gran finale di stagione per la Formula E, ed ancora una volta la lotta per il titolo si giocherà nella Grande Mela. E si ripete anche un altro copione, quello che vede protagonisti Jean-Èric Vergne e DS Techeetah, in corsa sino all’ultimo per i titoli.

Le speranze di DS Techeetah e di Vergne

L’anno scorso l’allora Techeetah (senza il connubio con DS, siglato in occasione di questa stagione) si vide sfuggire il trionfo finale nei team per due punti, con i rivali di Audi Sport ABT Schaeffler conquistare il titolo 2017/2018. La squadra si consolò con la prestazione di JEV, a cui bastò un quinto posto nella prima manche del double header di New York per laurearsi campione, a spese di Sam Bird.

Nell’attuale stagione, la prima con le monoposto della seconda generazione, il francese è stato l’unico – assieme al rivale Lucas Di Grassi, che guarda caso è in forze all’Audi – ad aver vinto in questa annata più di un ePrix del calendario. Vergne ancora una volta si giocherà il titolo all’ultimo atto, forte della sua leadership in classifica con 32 punti di vantaggio sull’avversario brasiliano (ma ci sono in palio 58 punti nel weekend del 13 e 14 luglio, motivo per cui teoricamente sarebbero ben otto i piloti che potrebbero lottare per diventare campioni. Teoricamente). Anche DS Techeetah è attualmente in testa tra le squadre con 216 punti, mentre Audi è ferma a 173: una situazione che spinge il team principal Mark Preston ad affermare che «questa volta, non ci lasceremo sfuggire il titolo Team». Soprattutto dopo il finale di stagione precedente: «Perdere per soli due punti l’anno scorso è stato davvero doloroso. Faremo di tutto perché non capiti di nuovo. Vogliamo fortemente che vinca la nostra squadra».

Vergne: “Alla fine solo i punti contato”

Sul circuito disegnato a Brooklyn la posta in palio per la squadra cinese che sfrutta i powertrain francesi di DS è molto alta, ovvero essere la prima realtà nella storia della Formula E a fare incetta di entrambi i titoli. Vergne, inoltre, potrebbe essere a sua volta il primo pilota a scrivere due volte (e pure consecutivamente) il suo nome nell’albo d’oro di un campionato che ha visto sempre un costante ricambio di vincitori. «Per la prima volta, DS Automobiles potrebbe aggiudicarsi entrambi i titoli – spiega Xavier Mestelan Pinon, direttore DS Performance – Era uno degli obiettivi del nostro programma di elettrificazione quando abbiamo iniziato l’avventura in Formula E, e faremo tutto il possibile per raggiungerlo».

Vergne considera «concreta» la possibilità di ottenere questo successo storico, aggiungendo: «Anche la squadra potrebbe finalmente vincere un campionato che è stata a un passo dall’aggiudicarsi lo scorso anno. Non faremo nulla di diverso per questo finale di stagione. La preparazione sta andando bene e affronteremo questa gara come tutte le altre. Alla fine, sono solo i punti che contano», conclude il trionfatore negli ePrix di Sanya, Monaco e Berna di quest’anno.

La voglia di riscatto di Lotterer

Punti che potrebbe portare in dote anche l’altro pilota DS Techeetah André Lotterer, che dopo i podi di Roma e Parigi ha infilato una serie di risultati non eccelsi (tra cui anche un ritiro) nelle successive tre gare prima di New York. Tuttavia anche lui potrebbe potenzialmente ambire al titolo, essendo quarto in classifica con 86 punti, ma soprattutto può darsi da fare per conquistare quello nei team. «Non vedo l’ora di essere a New York – rivela Lotterer – e di fare due buone gare. Dopo le prove deludenti di Berlino e Berna, voglio chiudere la stagione invertendo la tendenza. Il titolo è ancora lontano ma ci sono ancora molti punti in palio e fino a quando sarà ancora matematicamente possibile, farò di tutto per vincerlo».

«Come sempre, ci aspettiamo una gara molto combattuta anche a New York, e qui il minimo errore potrebbe costarci il titolo. Abbiamo alcuni punti di vantaggio: dovremo sfruttare al meglio questo fattore e affrontare gli ultimi due ePrix con grande intelligenza. La pressione su di noi è chiaramente molto alta», conclude Pinon.

Crediti Immagine di Copertina: © DS Automobiles

Formula E | DS Techeetah punta al titolo a New York assieme a Vergne: “La possibilità di vincere è concreta” 5.00/5 (100.00%) 1 vote
Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati