Blancpain | Misano, Gara 1: successo per Caldarelli e Mapelli

Prima vittoria per Orange 1 FFF Racing

Gara 1 del Blancpain GT World Challenge Europe a Misano va in archivio con la vittoria di Caldarelli e Mapelli sulla Lamborghini di Orange 1 FFF Racing. Secondo posto per Raffaele Marciello
Blancpain | Misano, Gara 1: successo per Caldarelli e Mapelli

Il weekend di gara vera e propria del Blancpain GT World Challenge Europe a Misano (quinto round stagionale) si apre con la vittoria dei piloti di casa Andrea Caldarelli e Marco Mapelli, al successo in Gara 1.

La rimonta di Caldarelli

I due a bordo della Lamborghini Huracan GT3 numero 563 per il team Orange1 FFF Racing (che ottiene così il suo primo successo nella competizione) disputano una manche senza grossi scossoni e con una ottima abilità nel controllare i tentativi di assalto da parte degli avversari. Caldarelli, terzo dopo la qualifica, comincia subito con il piede giusto andando a scavalcare con una bella manovra la Aston Martin Vantage di Ricky Collard, salendo così al secondo posto. Da lì a poco la Lamborghini del pilota di Pescara mette nel mirino il poleman Charles Weerts del Belgian Audi Club Team WRT. Il diciottenne che ha impressionato in fase di qualifica si vede così sopravanzare da Caldarelli all’altezza della curva della Quercia: ma per il giovane pilota le brutte notizie non finiscono qui, perché finisce lungo con la propria Audi fuori dal curvone Misano.

Il duello tra Mapelli e Marciello

Entra così in pista la safety car che neutralizza la gara, ripartita poi in coincidenza con la pit window in cui rientra l’italiano. Sale così bordo della Lamborghini #563 Marco Mapelli, con alle calcagna il campione uscente Raffaele Marciello, che nella mattinata aveva conquistato la pole nel secondo turno di qualificazioni e partirà perciò primo in Gara 2 oggi.

La Mercedes-AMG del pilota del team AKKA ASP si dimostra molto pericolosa ed impensierisce Mapelli, che comunque fa del suo meglio per controllare la sua posizione di vantaggio. Nel frattempo rientra in pista la safety car per lo scontro della Audi di Markus Winkelhock contro le barriere nel mentre lottava contro Thomas Neubauer nelle posizioni più arretrate. La vettura perde la ruota posteriore sinistra e la gara viene nuovamente neutralizzata per dieci minuti.

Rientra Caldarelli e si ripete il copione delle schermaglie portate avanti da Marciello. Tuttavia la Lamborghini riesce a tagliare per prima il traguardo, seppure con otto decimi sulla Mercedes del rivale. Terzo posto per Maro Engel, su un’altra Mercedes ma per il team Black Falcon, con un ritardo di 3,8 secondi. Quarto posto per la Aston Martin di R-Motorsport con a bordo Marvin Kirchhöfer, mentre al quinto sale l’altra Mercedes del team AKKA ASP di Fabian Schiller.

Un’altra Lamborghini, schierata però dal Grasser Racing Team, arriva sesta, con al volante Mirko Bortolotti, nonostante la vettura fosse stata danneggiata da un contatto di gara tra il compagno di squadra Christian Engelhart e l’Audi di Simon Gachet, costretto poi al ritiro. Nella Pro-Am affermazione per la Ferrari di AF Corse con l’equipaggio formato da Andrea Bertolini e Louis Machiels.

Oggi si torna in pista con Gara 2: qui il programma con gli orari.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati