WEC | Cetilar Racing si prepara al balzo nel Mondiale con AF Corse

Dopo la gavetta nell'ELMS

Dopo la terza 24 Ore di Le Mans, Cetilar Racing si prepara alla grande sfida del FIA WEC con AF Corse.
WEC | Cetilar Racing si prepara al balzo nel Mondiale con AF Corse

L’edizione 2018 della 24 Ore di Le Mans ha segnato la chiusura di un ciclo per Cetilar Racing, pronta a fare il suo debutto nel FIA World Endurance Championship nella stagione 2019-2020, dove porterà in pista un nuovo prototipo Dallara LMP2 motorizzato Gibson.

Il nuovo impegno di Cetilar Racing con AF Corse

Un impegno che vedrà il team tricolore legarsi ad una realtà importante e consolidata, oltre che vincente, nel mondo delle competizioni endurance e non solo: quella della AF Corse. Sarà infatti la struttura di Amato Ferrari, con il francese Philippe Dumas nel ruolo di Team Principal, a gestire la parte tecnica del progetto, che in pista potrà contare nuovamente sulla line-up di piloti tutta italiana formata da Roberto Lacorte, Andrea Belicchi e Giorgio Sernagiotto.

«Questa nuova sfida con AF Corse rappresenta il naturale prosieguo di un progetto iniziato cinque anni fa e terminato, nella sua prima fase, domenica 16 giugno, quando abbiamo tagliato il traguardo dell’87ª 24 Ore di Le Mans. Siamo contenti e molto soddisfatti di ciò che abbiamo fatto, a partire dall’avere portato a termine tre edizioni consecutive della corsa automobilistica più famosa e difficile al mondo» ha commentato Roberto Lacorte. «Ma vogliamo continuare a crescere. Ed è il motivo per cui ho deciso di intraprendere questa nuova avventura con AF Corse nel FIA WEC 2019-2020, il Campionato del Mondo Endurance che avrà in noi l’unico team italiano impegnato nei Prototipi. La struttura di Amato Ferrari è una garanzia assoluta. È senza dubbio il meglio che abbiamo nell’ambito dell’endurance e la sua esperienza ci sarà di grande aiuto in una sfida entusiasmante e difficile come quella del WEC». 

«Sabato notte, durante la 24 Ore di Le Mans, sono venuti al nostro box Gérard Neveu e Jean Todt, che ci hanno dato un caloroso benvenuto, a testimonianza dell’importanza del nostro progetto e dell’attenzione che il mondo del motorsport ha nei nostri confronti» ha proseguito Lacorte. «Abbiamo una bella responsabilità, come il fatto che gli italiani ci considerino una sorta di “nazionale dell’endurance”, ma anche un forte stimolo per dare oltre il cento per cento in ogni singolo momento, da qui alla 24 Ore di Le Mans 2020». 

Amato Ferrari: “Cetilar realtà consolidata nel motorsport”

«Sono lieto di tornare a collaborare con Roberto, un pilota veloce e dalla ormai solida esperienza, che aveva mosso i primi passi su una Ferrari Challenge 430 gestita da AF Corse» ha commentato Amato Ferrari. «Lo stesso vale per Sernagiotto, che ha corso per tanti anni con noi. Belicchi è un grande professionista e sarà un piacere iniziare a lavorare insieme. Cetilar è una realtà consolidata nel motorsport dei massimi livelli; negli anni, ha dimostrato di potersela giocare. Ora, alle porte c’è il Mondiale: sarà una bella sfida».

Crediti immagine copertina: Fabio Taccola

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati