WTCR | Race of Germany 2019: anteprima e orari del weekend

Nel weekend della 24 Ore

Il FIA WTCR fa tappa al Nurburgring Nordschleife nel fine settimana della 24 Ore.
WTCR | Race of Germany 2019: anteprima e orari del weekend

Dopo una sosta lunga un mese, è il tempo di ritornare in pista per il FIA WTCR che, dopo aver corso a Zandvoort, si appresta a correre al Nürburgring Nordschleife per il quinto round stagionale. Diversi i cambiamenti al BoP, già finito al centro delle polemiche proprio nei Paesi Bassi.

FIA WTCR, Race of Germany 2019: programma ed orari

Giovedì 20 giugno
11.30 – Prove Libere 1 (40 minuti)
12.30 – Prove Libere 2 (40 minuti)
15.30 – Qualifiche 1 (40 minuti)
19.30 – Qualifiche 2 (40 minuti)

Venerdì 21 giugno
17.30 – Gara 1 (3 giri)

Sabato 22 giugno
11.00 – Gara 2 (3 giri)
12.20 – Gara 3 (3 giri)

Tutte le gare saranno in diretta su Eurosport.

FIA WTCR, Race of Germany 2019: anteprima del weekend

La Honda guida ancora la classifica piloti, sebbene stavolta ci sia davanti a tutti Esteban Guerrieri – e non l’altro argentino, Néstor Girolami. Guerrieri ha conquistato la vittoria in Gara 2 a Zandvoort, l’unico a bloccare la supremazia di Lynk & Co che vede attualmente Thed Björk il suo miglior rappresentante, 2° con 150 punti (contro i 161 del capoclassifica). Girolami è sceso al 3° posto, incalzato da vicino da Norbert Michelisz e da Mikel Azcona; lo spagnolo, vincitore del TCR Europe lo scorso anno, è una delle maggiori sorprese di questa stagione con la CUPRA Léon TCR, non di certo una delle vetture più aggiornate del lotto. Seguono in classifica Yvan Muller, il campione in carica Gabriele Tarquini, Yann Ehrlacher, Jean-Karl Vernay e Nick Catsburg a completare la top-10. Solo 13° Ma Qing Hua, che ha vinto Gara 2 allo Slovakiaring con l’Alfa Romeo.

In Germania, ci sarà la wild car Antti Buri che, a bordo di un’Audi RS 3 LMS, è leader dell’ADAC TCR Germany. Il finlandese è uno specialista dell'”Inferno Verde”, avendo trionfato nella scorsa 24 Ore proprio nella categoria TCR.

Come abbiamo anticipato, ci sono state delle modifiche al Balance of Performance: Hyundai rimane la più penalizzata con ben 60 kg di sovrappeso sulla sua i30 N TCR. Discorso diverso per la Honda Civc Type R che guida la classifica, con soli 40 kg pari a Lynk & Co e CUPRA. Leggerissime Audi e Volkswagen (30 kg), ancor di più Alfa Romeo (20 kg).

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati