CIR

WRC | Rally Italia Sardegna, comanda Ott Tanak nella penultima giornata

Dominio totale di Tanak

Il Rally Italia Sardegna si avvia alla chiusura con un podio che inizia a definirsi, e che vede in testa Ott Tanak. Duello tra Rossetti e Basso in gara 2 del CIR
WRC | Rally Italia Sardegna, comanda Ott Tanak nella penultima giornata

Più che una seconda giornata, quella vissuta oggi al Rally Italia Sardegna 2019 è stato un assolo a firma Ott Tanak: il pilota di Toyota Gazoo Racing non solo sfratta Dani Sordo (Hyundai Motorsport) dalla vetta assoluta, ma conquista tutte e sei le speciali odierne.

Rally Italia Sardegna 2019: la PS13

Nella PS13, la ripetizione della Coiluna-Loelle da 14,97 km, Tanak non solo riprende il filo del discorso dove l’aveva lasciato questa mattina, ovvero il primo posto, ma allunga ulteriormente arrivando ad un vantaggio di 10,6 secondi su Sordo, che comunque tiene il punto della situazione. L’estone sembra una macchina da guerra visto che vince la quarta speciale di giornata, su quattro disputate.

Molti piloti rispetto a qualche ora prima si ritrovano con vetture con qualche modifica nel set-up e diverse gomme, come è il caso di Thierry Neuville, che afferma di provare un feeling migliore, «ma ho bisogno di tempo per adattarmi» (per la cronaca, è ancora settimo a quasi un minuto dal sesto posto di Kris Meeke). Invariate le posizioni ed i distacchi di Elfyn Evans, quarto, ed Andreas Mikkelsen, quinto.

Da notare l’incredibile balzo di Sébastien Ogier, il leone ferito ma non sconfitto e che ottiene il secondo miglior tempo della PS13 con Citroen C3 WRC che è stata sistemata al meglio dai tecnici al parco servizi del primo pomeriggio. Il francese guadagna così una trentina di posizioni nella assoluta, entrando nei primi trenta.

Rally Italia Sardegna 2019: la PS14

La PS14 di Monti di Alà 2, la più lunga in assoluto con i suoi 28,21 km, segna l’allargarsi del divario tra Tanak e Sordo, giunto a 17,7 secondi. L’estone vince anche questa prova, seguito dalla bella prestazione di Teemu Suninen, che mantiene il terzo posto ed inizia ad intravedere il podio finale, difendendolo dal compagno di squadra Evans che si riporta dietro di lui ai danni di Mikkelsen. Ma anche Meeke inizia a proporre la sua candidatura per il quarto posto, essendo a 5,4 secondi dal norvegese di Hyundai. Neuville fisso al settimo.

Rally Italia Sardegna 2019: la PS15

Sesta prova speciale di oggi, e sesto acuto di Tanak, al successo anche nella PS15 di Monte Lerno 2 (28.03 km), sempre più lontano da Sordo. Suninen salda il terzo posto a 17 secondi dallo spagnolo, il che rende interessante la giornata di domani in ottica piazzamenti del podio. Meeke fora con la Yaris WRC e saluta la breve ma intensa lotta per il quarto posto, piombando in ottava posizione. Risalgono così Neuville, ora alle spalle del compagno di squadra Mikkelsen, che impatta la propria vettura con un banco di terra ai lati della strada, ed Esapekka Lappi, settimo.

Nel WRC2 Pro mantiene la testa Kalle Rovanpera con la Skoda Fabia R5 (ma i migliori tempi sono andati tutti a Mads Ostberg su Citroen C3 R5) e nel WRC2 dei privati Takamoto Katsuta con la Ford Fiesta R5 supera Pierre-Louis Loubet (Fabia R5). Fabio Andolfi resta nono, ma ottiene il miglior tempo di categoria nella PS11 con la sua Fabia R5.

Nel Campionato Italiano Rally conclude questa giornata in testa Luca Rossetti (Citroen C3 R5) su Giandomenico Basso (Skoda Fabia R5), seppure ognuno di loro vinca tre speciali a testa. Il gap tra i due è di 23,5 secondi prima della conclusione di gara 2 domani.

Rally Italia Sardegna 2019: la classifica della seconda giornata

POS#PILOTATEMPODISTACCO
1.8O. TÄNAK3:04:10.3
2.6D. SORDO3:04:36.2+25.9
3.3T. SUNINEN3:04:53.2+42.9
4.33E. EVANS3:05:35.7+1:25.4
5.89A. MIKKELSEN3:05:43.6+1:33.3
6.11T. NEUVILLE3:06:42.7+2:32.4
7.4E. LAPPI3:07:08.6+2:58.3
8.5K. MEEKE3:08:03.6+3:53.3
9.22K. ROVANPERÄ3:11:34.8+7:24.5
10.23J. KOPECKY3:12:00.9+7:50.6
11.41T. KATSUTA3:13:25.7+9:15.4
12.49P. LOUBET3:13:44.3+9:34.0
13.46K. KAJETANOWICZ3:14:09.2+9:58.9
14.50S. TEMPESTINI3:14:47.7+10:37.4
15.45M. BULACIA3:15:52.2+11:41.9
16.26M. PROKOP3:17:25.9+13:15.6
17.101L. ROSSETTI3:18:22.5+14:12.2
18.100G. BASSO3:18:56.7+14:46.4
19.69J. HÄNNINEN3:20:39.8+16:29.5
20.21M. OSTBERG3:21:18.0+17:07.7

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati