WRC | Rally Italia Sardegna, shakedown: Ogier parte male ma conquista alla fine il miglior tempo

I risultati dello shakedown

Si apre il programma del Rally Italia Sardegna 2019, con lo shakedown di stamattina che vede i tre piloti in lotta per il titolo molto vicini nei tempi
WRC | Rally Italia Sardegna, shakedown: Ogier parte male ma conquista alla fine il miglior tempo

DA ALGHERO – Sulle strade polverose, strette, ricche di pietre sparse sul terreno e terribilmente assolate di Olmedo si è disputato da poco lo shakedown del Rally Italia Sardegna 2019. A dominare i 3,92 km del test Sébastien Ogier con un tempo finale pari a 3 minuti tondi (nonostante una partenza davvero infelice), seguito da Ott Tanak a 9 decimi di secondo e da Thierry Neuville a 1,7 secondi.

Rally Italia Sardegna 2019, shakedown: partenza difficile per Ogier e Neuville

Nel primo passaggio, curiosamente, sia Ogier che Neuville commettono il medesimo errore nello stesso punto, impattando leggermente la vettura con un cancello aperto ai lati della strada: il che spiega i tempi non eccezionali nel giro numero uno segnati da entrambi. Il francese, in particolare, parte malissimo sia per quella sbavatura che gli costa un danno alla sospensione posteriore sinistra, sia perché ricopriva il ruolo di battistrada, ottenendo un tempo piuttosto alto (4:11.6), tale da spedirlo sotto i primi quindici.

Poi il terzo giro riequilibra la situazione ricalcando quasi fedelmente l’attuale podio della classifica del WRC 2019, con Ogier in testa (il danno alla sospensione è stato prontamente riparato), seguito da Tanak e da Neuville. Il francese e l’estone conquistano i migliori tempi, per la verità, già dal secondo passaggio, mentre al terzo il belga migliora sensibilmente il riscontro cronometrico avuto precedentemente di quasi cinque secondi. Una situazione che, se tale, rinsalda gli equilibri di questo Mondiale e che prospetta una lotta accesa sino all’ultimo qui in Sardegna, al netto degli imprevisti che gli sterrati del luogo e la canicola potrebbero offrire.

Il resto dei piazzamenti dello shakedown

Giù dal podio Teemu Suninen, ad un secondo esatto da Neuville, seguito al quinto posto da Kris Meeke che realizza lo stesso tempo di un soddisfatto della propria prestazione Andreas Mikkelsen, che si piazza però al sesto. Settimo posto per Jari-Matti Latvala, ottavo per Elfyn Evans, e chiudono la top ten Esapekka Lappi e Dani Sordo: in pratica, sette piloti racchiusi in in un intervallo di circa tre secondi, con delle buone prestazioni da parte delle Toyota Yaris WRC (a parte Tanak, anche Meeke e Latvala) e una situazione più sfaccettata per Hyundai Motorsport, con i risultati dignitosi di Neuville e Mikkelsen da una parte e le difficoltà di Sordo dall’altra.

Undicesimo posto per la wild card Toyota Juho Hänninen, primo tra i piloti WRC2 Pro Kalle Rovanpera su Skoda Fabia R5, mentre nel WRC2 svetta Ole Christian Veiby. Diciannovesimo posto assoluto e quarto di categoria per Fabio Andolfi sulla Fabia R5, seguito due posizioni dopo da Simone Tempestini su Citroen C3 R5.

La gara partirà ufficialmente stasera con la superspeciale Ittiri Arena Show: qui il programma completo con gli orari.

WRC | Rally Italia Sardegna, shakedown: Ogier parte male ma conquista alla fine il miglior tempo
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati