WRC | Rally Italia Sardegna: Hyundai ci riprova dopo la vittoria di Neuville l’anno scorso

I commenti da Hyundai prima del Rally Italia

Sono pronti i tre equipaggi scelti da Hyundai Motorsport per difendere la vittoria della stagione passata al Rally Italia Sardegna. Intanto, Andrea Adamo risponde alle critiche di Ogier
WRC | Rally Italia Sardegna: Hyundai ci riprova dopo la vittoria di Neuville l’anno scorso

L’anno scorso Thierry Neuville vinse sul filo di lana il Rally Italia Sardegna, rilanciò ulteriormente la sua corsa nella classifica WRC dei piloti e regalò a Hyundai Motorsport uno dei momenti più alti della stagione passata. A distanza di un anno, il belga e la scuderia di Alzenau ci riprovano, ma questa volta la pressione degli avversari è ancora più forte.

Il punto della situazione in casa Hyundai dopo il Portogallo

Hyundai è inseguita in classifica costruttori da Toyota, a 20 punti di distanza dopo l’affermazione in Portogallo di Ott Tanak, a sua volta secondo nei piazzamenti tra i piloti dietro Sébastien Ogier e davanti allo stesso Neuville, distante dieci punti dalla vetta. Il Rally del Portogallo, per l’appunto, è stata una gara che ha riservato non poche spine per il team di Andrea Adamo, con due equipaggi fuori dai giochi già dalla prima giornata e il solo Neuville a tirare la carretta sino alla fine. Quest’ultimo ha sfoderato due delle sue specialità, ovvero piazzare delle rimonte a tutto gas e darsele di santa ragione con la nemesi Ogier per i posti sul podio, dietro ad un tutto sommato tranquillo Tanak. Ad occhio, parrebbe la sintesi di molte gare della prima parte della stagione, se non fosse che la lotta per i titoli è quanto mai apertissima.

I commenti dal team Hyundai prima del Rally Italia Sardegna

Le statistiche di Hyundai in Sardegna parlano di cinque podi nelle loro partecipazioni e due vittorie (oltre a quella dello scorso anno ci fu anche il 2016, sempre a firma Neuville). L’anno scorso il belga ci rivelò, in una intervista concessaci proprio al parco assistenza di Alghero, che la prova italiana era a suo dire la più dura nel panorama degli appuntamenti WRC su sterrato. Oggi afferma anche il suo apprezzamento per questo round: «La Sardegna si adatta perfettamente al mio stile di guida e al nostro sistema di note. Avremo il piacere di guidare sullo sfondo di alcuni paesaggi davvero belli con alcune belle tappe tecniche – esattamente ciò che ci piace!».

Dopo aver saltato per motivi tattici decisi dal team il Portogallo, torna nella line-up Hyundai Andreas Mikkelsen, anche perché Sébastien Loeb sarà impegnato in contemporanea al Rally dei Vosgi. Con molta sportività il norvegese si era congratulato via twitter con la squadra dopo il podio lusitano, segno che – almeno in superficie – le decisioni del Team Principal sono state comprese, accettate e digerite dal pilota. Mikkelsen, che spera di ripetere l’exploit che lo ha portato a conquistare il secondo posto in Argentina (miglior risultato della sua stagione sino ad ora), spiega: «Sono entusiasta di tornare al volante della Hyundai i20 Coupe WRC: la Sardegna è un rally difficile, molto tecnico con strade strette che richiedono note precise e stile di guida. Ci attende una gara dura ma divertente».

Completa la formazione nella prova italo-catalan-sarda Dani Sordo, reduce dal flop in Portogallo dovuto a qualche problema tecnico con la vettura. «Sappiamo di aver perso un’opportunità per un risultato competitivo in Portogallo, ma ci siamo riorganizzati e ora ci concentriamo sulla Sardegna. Le condizioni calde la rendono una gara estenuante per le vetture, i pneumatici e gli equipaggi, quindi avremo molte cose da monitorare e gestire», afferma lo spagnolo.

Andrea Adamo risponde ad Ogier

Andrea Adamo sa che, superato il giro di boa del WRC 2019, ogni prova sarà quantomai fondamentale per tenere viva la lotta per i titoli, soprattutto quello costruttori che resta l’obiettivo fondante di stagione. «Abbiamo l’opportunità in Sardegna di dimostrare ciò di cui siamo capaci, ma è tutto nelle nostre mani -spiega – Sono sicuro che i nostri equipaggi useranno il loro talento indiscusso per garantire il miglior risultato possibile».

Recentemente Adamo ha anche risposto alle accuse lanciate da Ogier dopo il Portogallo, per il quale Hyundai ha giocato sporco per quanto riguardava le tattiche di gara (qui il casus belli nei dettagli). Le parole del Team Principal rilasciate al sito Motorsport.com sono laconiche, e non si soffermano oltre su una polemica che speriamo sia definitivamente archiviata in Sardegna: Adamo parla di «accuse di basso livello», liquidando così questa bega.

Il Rally Italia Sardegna è in programma il prossimo 13-16 giugno, e sarà valido come ottavo appuntamento del WRC 2019 ma anche come quarto del Campionato Italiano Rally e secondo del Tricolore Terra: tra pochi giorni pubblicheremo la nostra consueta guida completa all’evento.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati