CIWRC | Gli ultimi dettagli del Rally Salento 2019: al via anche le Abarth 124 Rally

Le novità sul programma e gli iscritti

A pochi giorni dal via, facciamo il punto sugli ultimi dettagli relativi al programma e agli iscritti (con le conferme nelle iscrizioni) del terzo atto del CIWRC 2019, il Rally del Salento
CIWRC | Gli ultimi dettagli del Rally Salento 2019: al via anche le Abarth 124 Rally

Siamo già giunti al crocevia della stagione 2019 del Campionato Italiano WRC, che arriva a metà strada del proprio percorso in occasione della 52esima edizione del Rally del Salento, in programma da venerdì 31 maggio a sabato 1 giugno (e che varrà anche per il secondo Rally Storico ed il terzo Raduno Storico del Salento, oltre che per il monomarca del Suzuki Rally Cup, girone CIWRC).

La presentazione del Rally Salento 2019

L’evento allestito dall’Automobile Club Lecce è stato presentato ieri pomeriggio con le varie autorità presenti e gli organizzatori (tra cui il presidente e la direttrice di ACL, Aurelio Filippi Filippi e Teresa Elvira Sambati, il vice presidente Francesco Sticchi Damiani e l’assessore allo Sport di Gallipoli Assunta Titti Cataldi) che hanno illustrato sia il programma che gli eventi collaterali, come i Driving test ACI READY2GO rivolti a studenti invitati e non per imparare la guida sicura e che si terranno nell’area del Villaggio Rally, nella zona portuale di Gallipoli, fulcro del rally. Guest star del Rally del Salento Luisa Rizzo, giovanissima ragazza leccese appassionata di velocità ed affetta da una atrofia muscolare spinale, che però non le ha impedito di diventare pilota di drone racing a livello internazionale: Luisa vivrà da vicino il rally grazie al progetto Motor Terapia.

Nel corso della conferenza stampa sono stati confermati i dettagli del percorso che vi avevamo illustrato nel dettaglio la settimana scorsa, caratterizzato da 10 prove speciali per 109,71 km competitivi (su 447,66 totali). Rispetto a quanto avevamo anticipato, compreso il ritorno di Gallipoli come città di partenza ed arrivo dopo 13 anni di assenza, vi possiamo dire che la prova spettacolo di apertura di Pista Salentina, con la sfida in linea, sarà a pagamento per il pubblico (il prezzo del ticket d’ingresso è di 5 euro). Nell’area portuale di Gallipoli, oltre al riordino notturno, ci sarà spazio anche per il Villaggio Rally e l’intrattenimento per tutti che esso offre. Infine un accenno all’apparato di sicurezza, che potrà vantare di ben 30 Commissari di Percorso in più rispetto ai 220 dello scorso anno.

Le ultime novità sugli iscritti al Rally Salento 2019

Per quanto riguarda la start list, possiamo ora dirvi che gli iscritti saranno in totale 82, di cui 73 in corsa nel programma moderno e 9 nel rally storico. Confermiamo in buona parte i partecipanti che vi avevamo già anticipato, a cominciare dalla lotta per il vertice animata da Simone Miele, Luca Pedersoli e Marco Signor, sul podio attuale della classifica del CIWRC 2019.

Aggiungiamo ai nomi di cui vi abbiamo parlato anche lo svizzero Lorenzo Della Casa, già quinto al Rally del Salento 2018 ed Andrea Minchella, sesto nel 2016: i due piloti, entrambi a bordo della Ford Fiesta WRC, saranno le wild card nella categoria maggiore. Tra le R5 confermiamo l’iscrizione, oltre agli equipaggi anticipati, di Patrizio Forte e Pierleonardo Bancher su Skoda Fabia, di Matteo Daprà su Hyundai i20 NG e Mauro Santantonio a bordo della Peugeot 208 T16.

Confermati anche Stefano Liburdi, Guglielmo De Nuzzo, Antonio Forte e Francesco Montagna, tutti e quattro sulla Peugeot 207 S2000. Bartolomeo Solitro, già campione nella R4 per la Coppa Italia Rally di Zona, sarà al via con la Mitsubishi Lancer R4, mentre un’altra novità è data dalla conferma nella start list dell’Abarth 124 Rally in versione 2019, già protagonista del monomarca abbinato all’ERC: saranno due le spider dello Scorpione schierata dal team Bernini Rally, con a bordo rispettivamente Alessandro Fiorio (detentore del titolo mondiale nel Gruppo N e vicecampione assoluto, nonché collaboratore nello sviluppo degli aggiornamenti della vettura) e Francesco Laganà.

Nelle RC3 si accenderà la sfida tra Alessio De Santis contro Oscar Sorci e Dario Bigazzi. Altri due nomi confermati sono quelli di Liberato Sulpizio e il Campione Italiano Produzione Fabio Gianfico, entrambi sulle nuove Ford Fiesta MK8. Avremo poi il vincitore nella sezione Licenziati ACI Sport nel Rally Italia Talent 2019 Paolo Garzia, Francesco Lacatena nella categoria Racing Start e al debutto sulla Renault New Clio Sport, che se la vedrà contro Marco Campa su Peugeot 206. E poi l’unico equipaggio composto da sole donne, ovvero Rossella Convertini e Sonia Tiberio a bordo della Clio RS per la categoria RS2.0. Infine, i partecipanti al Suzuki Rally Cup, che approfondiremo in un articolo a parte.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati