Blancpain | Ferrari e SMP Racing ringraziano le gomme Pirelli a Silverstone

Decisive per la vittoria

Gli pneumatici Pirelli P Zero DHD2 sono stati decisivi per la strategia di gara della Ferrari di SMP Racing, che ha vinto a Silverstone nel Blancpain.
Blancpain | Ferrari e SMP Racing ringraziano le gomme Pirelli a Silverstone

Una Ferrari è ritornata alla vittoria di una gara della Blancpain GT Series, più precisamente quella di SMP Racing (gestita da AF Corse) di Mikhail Aleshin, Miguel Molina e Davide Rigon che ha vinto la 3 Ore di Silverstone, secondo round dell’Endurance Cup. Parte della vittoria è anche degli pneumatici Pirelli.

Silverstone ottimo banco di prova per le gomme

Per la strategia della 488 GT3 #72 hanno contato molto le P Zero DHD2 portate dall’azienda italiana nel Regno Unito, in quanto sono state performanti in tutto il lungo primo stint, capitalizzando anche la Safety Car subito intervenuta per il grosso caos creatosi nelle prime curve dopo la partenza e alla seconda uscita dopo un’ora.. Alla fine la zampata vincente: Rigon ha piazzato il sorpasso decisivo su Giovanni Venturini, alfiere della Lamborghini Huracán GT3 #519 di Orange1 FFF Racing Team, che non ha avuto modo di difendersi, costretto ad accontentarsi del 2° posto finale. «Silverstone è un buon allenamento per i nostri pneumatici Pirelli P Zero, ma le DHD2 hanno resistito bene agli alti carichi laterali, che sono un segno distintivo di curve veloci come la Copse, la Maggotts, la Becketts e la Abbey», ha dichiarato Matteo Braga, responsabile tecnico corse di Pirelli. «La SC uscita intorno alla prima ora ha segnato una grossa differenza sulla gara, e chi montava quel tipo di gomme ne ha approfittato di più. Nonostante la reputazione del Regno Unito, domenica non si è vista la pioggia e non abbiamo visto in azione le Cinturato».

I prossimi appuntamenti

Il prossimo appuntamento della Blancpain GT Series Endurance Cup sarà in Francia, più precisamente a Le Castellet dal 31 maggio al 1° giugno per la 1000 km del Paul Ricard.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati