FIA F2 | Montmelò, Gara 2: de Vries in solitaria sullo scalatore Ghiotto e Ilott

L’olandese di ART conduce una gara molto pulita

Gara 2 a Barcellona per la FIA F2 vede diverse battaglie e qualche bella rimonta. Mick Schumacher penalizzato.
FIA F2 | Montmelò, Gara 2: de Vries in solitaria sullo scalatore Ghiotto e Ilott

Dopo una gara semi-movimentata come quella di ieri, anche nel mezzogiorno di Barcellona i venti piloti della F2 si sono dati battaglia non senza esclusione di colpi (e penalità). A vincere è stato un bravo Nyck de Vries, che tenutosi fuori dai guai all’inizio ha poi allungato con costanza ed ha amministrato parsimoniosamente il vantaggio. Seconda piazza per la UNI-Virtuosi di Luca Ghiotto, bravo a rimontare ed unico a regalare spettacolo anche nel finale; terzo Callum Ilott con la Sauber Junior Team by Charouz, che conquista buoni punti in ottica Mondiale.

FIA Formula 2 – Montmelò, Gara 1: De Vries saluta tutti

La Carlin di Matsushita prende fuoco dopo poche curve, safety car. Al via Ilott non scatta bene e perde due posizioni. Prende il comando Hubert Davanti a De Vries, quarto King, poi Zhou, Aitken, Ghiotto, Gelael, Latifi, Calderon. Al termine del 4° giro la safety-car rientra e la corsa può riprendere il suo normale corso. Al 5° giro Hubert stampa il temporaneo giro veloce, ma dietro il gruppo è ancora raccolto fino a Schumacher, ora 10° dopo aver passato Calderon.

All’ottavo passaggio ecco che De Vries sfila Hubert alla prima staccata, complice il DRS. Ed un giro più tardi Zhou compie la stessa manovra su King, guadagnando la quarta piazza. Nel mentre Luca Ghiotto, che anche in questa Gara 2 non è scattato benissimo, sta rimontando con grande efficacia e dopo aver passato Aitken, King ed il compagno di squadra Zhou ha il difficile compito di recuperare il gap di circa 3 secondi da Hubert, che si è fatto passare da Ilott all’inizio dell’undicesimo giro. 

Tredicesimo giro e De Vries prende il largo, con +2,6 secondi su Ilott e 4,4 su Hubert. A centro gruppo si accendono diverse lotte: Schumacher passa il compagno di squadra Gelael, mentre King, Aitken e Latifi si trovano a contendere il 6° piazzamento in un secondo e mezzo di spazio. Aitken prova ma non c’è spazio e perde la posizione, mentre Latifi il giro seguente riesce nella manovra e poi tenta l’allungo. Ma a prendere la scena è Ghiotto, che mangia in breve due secondi ad Hubert, lo passa e fa segnare dei settori veloci per cercare di agganciare anche il secondo posto, ossia Ilott. 

Ventiduesima tornata e le posizioni sono congelate, con il solo Ghiotto che continua a spingere ed è ad un secondo e mezzo dalla Sauber-Charouz di Ilott. Molto male Hubert: è ad oltre nove secondi, il set-up della sua monoposto non sembra aver dato i frutti sperati nella seconda parte della corsa. Ed a due giri da termine Ghiotto ha ricucito lo svantaggio, portandosi in zona DRS. Che staccatona! L’italiano ce la fa in fondo al rettilineo principale e passa Ilott, una manovra molto bella e pulita. Nello stesso punto Mick Schumacher su Aitken per l’ottava piazza e Zhou su Hubert per la quarta. 

Fine di Gara 2: il “solitario” Nyck De Vries vince su Luca Ghiotto e Callum Ilott. A seguire Zhou, Hubert, Latifi, King, e Aitken. Mick Schumacher fuori dai punti per aver tagliato la pista nel sorpasso su Aitken: 5 secondi di penalità sul tempo finale. 

FIA F2: La classifica dopo Gara 2

Per quanto concerne i primi quattro in Classifica Piloti: Latifi 93; Ghiotto 67; de Vries 63; Aitken 62.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati