Formula E | Monaco ePrix, Gara: doppietta stagionale per Vergne, in testa al campionato

Rowland e Massa a podio

Gran vittoria di Jean-Eric Vergne nell'ePrix di Monaco, nono appuntamento stagionale della Formula E.
Formula E | Monaco ePrix, Gara: doppietta stagionale per Vergne, in testa al campionato

Finale incandescente a Monte Carlo per il nono appuntamento stagionale della Formula E: Jean-Eric Vergne conquista la sua seconda vittoria dell’anno e vola in testa alla classifica, dopo ver preceduto per pochi centesimi Oliver Rowland, Felipe Massa e Pascal Wehrlein.

Formula E – Monaco ePrix, Gara: Vergne si prende la prima doppietta

Quasi tutto facile per il pilota francese di DS Techeetah, partito dalla pole position “donatagli da Rowland – penalizzato di tre posizioni sulla griglia per l’incidente con Alexander Sims a Parigi – e sempre in testa alla corsa, controllando poi sul finale l’arrembante ritorno del rivale britannico della Nissan e.dams. Vergne sfata così il tabù degli otto diversi vincitori in otto gare, prendendosi anche la testa della graduatoria piloti; Robin Frijns ha infatti segnato uno zero sulla tabella di marcia, dopo essere entrato in contatto con Sims alla prima curva. Ottima prestazione per Massa, riuscito finalmente a salire sul podio dopo una bella battaglia con Wehrlein. Buona anche la corsa di Sébastien Buemi, 5° davanti ad Antonio Felix da Costa, Mitch Evans e Daniel Abt. Incredibile il recupero dal fondo di André Lotterer, alla fine risalito in nona piazza con Alex Lynn alle sue spalle.

Formula E – Monaco ePrix, Gara: giornata no per Envision Virgin Racing

Non è stata giornata per Envision Virgin Racing: oltre al ritiro di Frijns c’è stato la brutta botta contro il guard-rail di Sam Bird nell’ultimissimo giro. Il britannico è stato autore di alcuni ottimi sorpassi, ma ha sprecato un buon arrivo finale. KO anche Lucas Di Grassi, mentre Jerome d’Ambrosio ha disputato una gara incolore, terminata in 13esima posizione.

AGGIORNAMENTO: Daniel Abt è stato penalizzato di 33 secondi e retrocesso al 15° posto per un contatto con Oliver Turvey, mentre Antonio Felix da Costa è stato escluso dalla classifica per aver utilizzato maggior potenza prevista dal regolamento nelle fasi finali della corsa.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati